La Barilla ha intrapreso una serie di azioni legali volte, tra l’altro, a fermare la produzione dei Cuscini Biscotto, in quanto tale linea di Cuscini violerebbe la sua esclusiva su quelle forme, troppo simili a quelle dei suoi dolciumi.

Nonostante i supermercati di tutta Italia siano letteralmente saturi di Biscotti che riprendono le stesse forme “della Barilla”, prodotti però da altre Aziende dolciarie,
evidentemente la Barilla ritiene che dei Cuscini, invece, ledano i suoi diritti.

L’Azienda Cuscino Biscotto, in seguito alla divulgazione della notizia riguardante un’Ordinanza rilasciata dal Tribunale di Milano in data 21 settembre 2015, e che secondo disposizione del Giudice non doveva essere pubblicata, si è vista costretta a intervenire con un comunicato per chiarire la questione, alla luce anche delle numerose richieste di conferma o smentita avanzate dai clienti.

“Il Giudice – si legge nel comunicato – pur avendo accolto alcune delle domande avanzate da Barilla, non ha vietato la commercializzazione e produzione della nostra linea di Cuscini a marchio ‘Cuscino Biscotto’ non riconoscendo, al momento, alcuna esclusiva di Barilla su quelle forme”, pertanto, si precisa “Possiamo ancora vendere i nostri Cuscini e con essi farvi emozionare, poiché nessun ordine di inibitoria alla loro produzione e commercializzazione è stato emesso dal Tribunale di Milano.”

L’Azienda spiega che Barilla aveva dapprima autorizzato la commercializzazione dei cuscini, salvo poi fare marcia indietro e avviare una serie di contenziosi contro la loro vendita, vicenda che non è stata presa in considerazione nell’Ordinaza, da qui la decisione di proporre Reclamo. A sostegno di ciò, nel comunicato si sottolinea che i Cuscini Biscotto della Italy Fashion, sono ancora pubblicizzati all’interno delle pagine Facebook ufficiali Pan di Stelle di Barilla, dalla stessa Barilla.

“Barilla, recentemente – continua l’Azienda nel comunicato – nei giorni in cui una violenta alluvione ha duramente colpito l’Italia e la città dove abbiamo il nostro magazzino (Prov. de L’Aquila), ha dato seguito all’Ordine di inibitoria emesso dal Tribunale di Milano, tentando di sequestrare i nostri Prodotti.”

Tale tentativo di sequestro non ha avuto alcun esito, in quanto anche L’Ufficiale Giudiziario incaricato ha ritenuto che i prodotti stoccati nel deposito non avessero alcuna attinenza con i biscotti di Barilla.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.