CONDIVIDI

Bambino nato a 19 settimane

bambino-19-settimane-nato-vivo

Una nascita ed un lutto insieme. Un evento da ricordare che porterà sempre nel cuore dei suoi genitori un dolore grande. 40 sono le settimane che un bambino dovrebbe attendere per venire al mondo, ma Walter Joshua Fretz non ha potuto aspettare, venendo alla luce a sole 19 settimane. Il feto, che ancora non si può definire un bambino prematuro, è nato con il cuoricino che batteva. La madre non poteva credere ai suoi occhi ed ha deciso di immortalare il miracolo con una serie di foto e dando un nome al piccolo. Ad accompagnare una foto del feto, questa dicitura: “Volevo condividere con tutti voi una delle tante foto che abbiamo catturato del nostro dolce, perfetto ragazzino. Anche se era solo di 19 settimane, era perfettamente formato in ogni sua parte (infatti la foto mette in risalto la stretta di mano tra mamma, bambino e papà ndr.). Abbiamo deciso di chiamarlo Walter Joshua dopo il suo papà e bisnonno. Grazie a tutti voi per il vostro amore e sostegno per la nostra famiglia, per l’appoggio che ci manifestate in questo momento in cui siamo chiamati a superare il dolore. Stiamo ancora vivendo alla giornata e riusciamo a beneficiare dell’amore di tutti voi che percepiamo”!

bambino-19-settimane-madre

Walter, infatti, come ben potete capire, è morto dopo pochi minuti, considerato il fatto che nessuna incubatrice potrà mai sostituire il ventre materno. La madre ed i familiari sono stati sommersi dal dolore per quella piccola creatura che, nonostante non era pronta per venire al mondo, lo era per lasciare il ricordo di sé ai suoi genitori ed alla sorellina. Ma soprattutto per dimostrare quanta voglia di vivere hanno quelle creature che molti di voi definiscono errore!

bambino-19-settimane

bambino-19-settimane-sorella

35 COMMENTI

  1. "Ma soprattutto per dimostrare quanta voglia di vivere hanno quelle creature che molti di voi definiscono errore!"
    a parte che poi è morto, e quindi la frase lascia il tempo che trova…. ma seriamente? ti pagano per scrivere questa similpropaganda da anni 60? o è una tua libera iniziativa, che forse è pure peggio? Pensaci, la prossima volta che credi di avere qualcosa di intelligente da dire. Forse non lo è, forse è solo aria uscita dalla parte sbagliata.

  2. Maria Mary Verderame ma infatti… a me non ha avvilito proprio per niente. Possono postare quello che vogliono, me ne sbatto. Se fossi stata incinta e avessi scoperto che avesse problemi gravissimi avrei agito secondo il mio pensiero e basta. non sentirla una violenza. Lo diventa se lo permetti tu. Fatti scivolare di dosso e "cambia canale", ti basta un click.

  3. Io vengo dall'esempio dei miei che da bimba mi proteggevano sempre dalle cose traumatiche, a differenza delle idee "new age" di oggi. Quando passammo a piedi trovando un gatto morto spappolato per la strada ricordo che uno di loro mi chiuse gli occhi per non farmi vedere.
    Se io avessi avuto una bimba MAI le avrei messo in braccio un piccolo nato pre termine, agonizzante e paonazzo come un peperone. MAI. Punto.

  4. A me mi ha avvilita…non possiamo subire tutte queste violenze solo perchè siamo nate donne..questa è la peggiore violenza maschilista…la peggiore violenza psicologica ad una donna per farle nascere sensi di colpa quando vuole abortire un bimbo che non vuole…è un fake…un feto ha la metà degli organi quindi non può vivere fuori dal ventre!!!

  5. non ci sono parole che possano essere in grado di descrivere dopo aver letto l’articolo quello che sto provando… l’unica cosa che voglio dire è che mando un abbraccio fortissimo a questa famiglia e spero vivamente possa superare presto questo immenso dolore.

  6. non posso dire di sapere come ti senti….però il fatto di sapere che è venuto al mondo ancora vivo è stata un’emozione unica….perché nel suo piccolo ha voluto salutare e conoscere la sua famiglia….comunque tantissime condoglianze….ed il mio affetto è con tutti voi

  7. ..sono commossa e addolorata, almeno avete potuto stringere, il vs. piccolo x un attimo, a me è successo lo stesso, solo che, non ho potuto abbracciarlo e non ho una foto su cui piangere, addio Thomas! addio piccoli angeli nel ns. cuore!!

  8. …sono commossa, almeno hanno potuto abbracciarlo x un attimo, a me è successa la stessa cosa solo che non ho potuto ne abbracciarlo, ne fotografarlo, ora vago in cerca di un ricordo..doloroso!!Addio Thomas

  9. ….I miei invece sono morti entrambi, ho partorito al 5° mese, erano un maschietto e una femminuccia, sono passati 19 anni, li penso sempre e mi faccio certi pianti…..Tutte le foto ke ha voluto fare qsta madre, la sua immensa tenerezza nel tenerlo in braccio e avere raccontato il suo dolore….ha fatto bene io la capisco….speriamo ke avra' un altro bimbo, ma qsto non lo dimentichera' mai piu'……

  10. anche io ho vissito un esperienza simile 1 anno fa i miei erono gemmelli..due maschetti uno grazie a dio e qui con me nato di 27 settimane peso 9oog e l, altro nn c, e la fatto..ma io so che il mio piccolo angelo e li in cielo

  11. Mi si spezza il cuore. il dolore x la perdita di un figlio che sia ancora un embrione o che sia feto o che sia grande e sempre un dolore atroce.fatevi forza la forza cercatela nell altra bambina adesso ha tanto bisogno di voi. Adesso in cielo avete un angelo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.