Il prurito alla testa è una sensazione che può dare molto fastidio, specialmente nei bambini.

Tale sintomo può presentarsi a seguito di una serie di fattori scatenanti, che variano a seconda del caso specifico. Se negli adulti è spesso sinonimo di stress, nei bambini bisogna andare più a fondo.

Infatti, se il prurito alla testa dovesse essere frequente in tenera età, bisogna prestare attenzione. Ovviamente, quasi sempre non è nulla di preoccupante ed è raro che sia associato a qualche patologia. Tra le cause più note, troviamo:

  • Dermatite da contatto
  • Follicolite
  • Pediculosi
  • Allergia (ad esempio a qualche shampoo)
  • Forfora
  • Orticaria

E tanto altro ancora…

In base alla causa, il bambino può avvertire arrossamento cutaneo o presenza di pustole. Per mettere in chiaro la situazione, sarà fondamentale una visita pediatrica.

Dermatite da contatto

I bambini possono avvertire il prurito alla testa, a seguito di una dermatite da contatto.

Si tratta di una reazione infiammatoria della pelle dovuta al contatto con particolari sostanze, chimiche o naturali. Nel momento in cui avviene ciò, il cuoio capelluto (ma anche altre zone del corpo) potrebbe presentare delle vescicole. Quest’ultime, generano un arrossamento cutaneo che provoca appunto prurito.

Se il bambino inizia a grattarsi frequentemente, può succedere che si crei un’infezione. Ma quali sono i fattori che portano a tale problematica?

Come vi abbiamo detto poco fa, i principali responsabili sono alcune sostanze. A volte può trattarsi di prodotti utilizzati dai genitori per la pulizia domestica, qualche shampoo, oppure roba acida o alcalina presente nell’aria che si respira.

Nel momento in cui il bambino dovesse percepire bruciore o presentare croste, il genitore deve agire prontamente. Sottovalutando il tutto, c’è il rischio che la situazione degeneri. Di conseguenza, il prurito inizierebbe a diventare insopportabile.

Una volta individuate le sostanze responsabili, sarà fondamentale evitare che il bambino entri a stretto contatto. Tuttavia, per un’accurata diagnosi si consiglia di effettuare esami allergici o visite dermatologiche.

Riguardo il trattamento, per il prurito alla testa da dermatite, si consigliano:

  • Creme lenitive
  • Gel astringenti
  • Shampoo privi di sostanze chimiche

Pediculosi

Tra le cause più note del prurito alla testa nei bambini, troviamo la pediculosi.

Comunemente è nota come pidocchi del capo e porta ad uno stato di prurito intenso, specialmente nella nuca e in prossimità delle orecchie.

Individuare le uova non è difficile, in quanto presentano un colore tendente al bianco/grigiastro e hanno una forma ovale. Ciò che rende distinguibile i pidocchi dalla forfora è che risultano essere ancorati al cuoio capelluto.

Inoltre, la trasmissione dei pidocchi può avvenire molto facilmente tra i bambini. Questo perché basta un contatto diretto o lo scambio di oggetti personali (in particolar modo di indumenti). Tale fenomeno è abbastanza frequente nelle scuole, dove si è a stretto contatto in ambienti chiusi.

Solitamente, quando un bambino soffre di pediculosi, avverte un forte prurito alla testa. Una volta assodata la problematica, il genitore dovrà mobilitarsi per una cura.

Essa si basa sulla somministrazione di specifici prodotti. Solitamente, si parla di:

Dimeticone, ossia un olio vegetale da applicare su tutta la lunghezza dei capelli. Si può trovare sia in formato crema che spray ed è perfetto anche per i bambini più piccoli.

Permetrina, ideale per qualsiasi tipo di pediculosi. Riesce ad uccidere anche le lendini (ossia le uova) ma non va applicata ai bambini con età inferiore ai 6 mesi.

Malathion, un gel che va messo sul cuoio capelluto un quarto d’ora prima dello shampoo. Essendo un po’ più invasivo del precedente, si sconsiglia l’utilizzo sui bambini con meno di due anni. Inoltre, va tenuto lontano da mucose, labbra e occhi.

Follicolite

Come vi abbiamo già detto in precedenza, il prurito alla testa può nascere a seguito di una follicolite.

Essa ha una maggiore intensità nel cuoio capelluto e può interessare sia bambini che adulti. I principali responsabili sono i follicoli piliferi, i quali vanno incontro ad un’infiammazione per via di:

  • Sudorazione eccessiva
  • Scorretta o scarsa igiene
  • Dermatite
  • Umidità

E così via…

Di conseguenza, si percepisce un forte prurito, talvolta insopportabile. Proprio per tale motivo, va risolta in maniera tempestiva.

Allo stesso tempo però, non si può parlare di una terapia universale. Questo perché i bambini necessitano di cure meno invasive, rispetto agli adulti. Pertanto, per qualsiasi tipo di informazione è bene rivolgersi ad un pediatra.

Altre cause

I fattori scatenanti del prurito alla testa nei bambini sono tantissimi.

Come riportato sopra, può anche trattarsi di una reazione cutanea a un prodotto o scarsa igiene. Proprio per tale motivo, la prevenzione gioca un ruolo fondamentale.

Di conseguenza, è compito dei genitori insegnare ai propri figli l’importanza della pulizia personale. Inoltre, risulta essenziale mantenere la casa sempre libera da sporcizia, polveri o sostanze che potrebbero nuocere alla salute del bambino.

Tenete a mente che nella prima fase di vita si è molto più delicati ed è facile andare incontro ad infezioni, infiammazioni e altre patologie.

Miglior prodotto contro i pidocchi

Oltre ai metodi sopra citati, esistono diverse cure per il prurito alla testa nei bambini.

Ovviamente, esse fanno riferimento al tipo di problema. Ad esempio, nel caso dei pidocchi, c’è chi consiglia i lavaggi a base di acqua e aceto, per poter eliminare le uova.

Inoltre, risulta fondamentale l’utilizzo di uno shampoo specifico (consigliato dal pediatra) e di un pettine con i dentini molto stretti. Diffidate invece da tutti quei rimedi naturali a base di olio d’oliva o altre miscele fai da te.

Tuttavia, in commercio si possono trovare dei validi prodotti contro i pidocchi. Ad esempio, su Amazon il migliore risulta essere il frequente:

NitNot trattamento pidocchi

Come riportato sul sito ufficiale, NitNot è un trattamento 100% sicuro e atossico.

Infatti, siero antipidocchi Nitnot è stato formulato appositamente per sterminare i pidocchi e le loro uova senza danneggiare il cuoio capelluto. Non contiene sostanze chimiche nocive, profumi o solventi ed è il trattamento per pidocchi perfetto per i bambini.

  • 100% efficace: uccide i pidocchi, le uova e i super pidocchi. Facile da usare, efficace, risultati provati, finalmente una soluzione che funziona.
  • Formula professionale dal Regno Unito. Ideale su capelli lunghi e spessi. Questo trattamento è stato utilizzato nel nostro centro di rimozione dei pidocchi del Regno Unito con il 100% di successo.
  • Prodotto di valore e altamente efficace: In flacone con applicatore da 200 ml, più che sufficiente per curare tutta la famiglia.
  • Facile da applicare, semplice da lavare via, ideale per capelli ricci, spessi e lunghi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.