CONDIVIDI

Forse non sarà molto romantico ma almeno è successo. A quasi un anno e mezzo dalla nascita della piccola Pia, finalmente Mario Balotelli ha conosciuto per la prima volta quella che è a tutti glie effetti anche per la legge sua figlia.

Un incontro che, per precise disposizioni, è avvenuto in uno spazio apposito messo a disposizione dal Tribunale di Napoli ovviamente lontano da occhi indiscreti. Così Balotelli, ottenuto il permesso dal Milan, si è presentato in gran segreto scendendo da un furgone con i vetri oscurati con tanto di tuta e cappuccio in testa per non farsi riconoscere. La sua ex compagna Raffaella Fico e la piccola Pia invece sono giunte quasi tre quarti d’ora dopo e comunque l’incontro c’è stato.

E’ durato poco meno di un’ora e pare sia stato anche cordiale: si trattava di concordare, come deciso dal Tribunale di Brescia, alla presenza di uno psicologo come far svolgere i primi incontri tra Mario Balotelli e sua figlia. Tutto è filato liscio e d’ora in poi ci saranno altre occasioni nelle quali Balotelli, la Fico e Pia saranno tutti insieme, solo tra di loro.

In fondo da quando l’attaccante azzurro ha riconosciuto ufficialmente la figlia, con un messaggio su Twitter seguito da lacrime commosse in campo, si trattava di fare il primo passo anche perché lui ha sempre detto di volersi assumere le proprie responsabilità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.