CONDIVIDI

Debora Menale, 25enne casertana, è morta investita da un’auto pirata fuori dalla discoteca dove aveva trascorso la serata con il fidanzato e alcuni amici.

L’incidente mortale è avvenuto fuori da un locale di Sant’Antimo, provincia di Napoli.

L’investitore è un 27enne

A investire Debora è stata l’auto pirata guidata da un 27enne che, poche ore dopo l’incidente, si è costituito dai carabinieri. Il ragazzo, originario di Giugliano in provincia di Napoli, si è presentato con un avvocato.

Le ricostruzioni parlano di una tragedia consumatasi in pochi attimi. Debora, che stava attraversando la strada per raggiungere l’auto del fidanzato parcheggiata fuori dal locale.

Sbalzato dal violentissimo urto, il corpo della giovane è andato a sbattere contro una Ford parcheggiata lì vicino. Quando sono arrivati i soccorsi già non c’era nulla da fare. Debora è infatti giunta morta all’ospedale di Aversa.

L’investitore 27enne è stato denunciato per omicidio stradale. Tale fattispecie, introdotta da poco, sussiste quando chi investe una persona scappa.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.