CONDIVIDI
asilo-nido

Bonus Nascita .Tra le manovre del Governo che porteranno vantaggi alle famiglie che ne hanno più bisogno, troviamo l’asilo gratuito a partire da Gennaio del prossimo anno.

In questo senso era una delle esigenze più urgenti che le famiglie chiedevano già da diverso tempo, anche perchè inn molti casi i costi delle rette degli asili nido erano decisamente inaccessibili per molte famiglie.

Questa iniziativa fa parte del programma per la famiglie che è stata già iserita nel resoconto delle spese di Governo per il prossimo anno.

Il Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri ha dato da poco la comunicazione ufficiale di questa legge.

In altre parole l’asilo nido sarà gratis per un grande umero di famiglie, già da Gennaio 2020.

per il momento non siamo ancora a conoscenza dei redditi minimi per accedere a questi aiuti economici.

Inoltre non si conosce ancora l’iter operativo da fare, da parte delle famiglie; ma dalle prime notizie sembra che questo bonus possa riguardare il maggior numero di famiglie presenti in Italia.

Per il momento vediamo come molti nuclei famigliari, che presentano un reddito sotto i 20 mila euro, hanno accesso agli asili nido a titolo grautito.

Probabilmente la richiesta si potrà prosentare sul sito web dell’Inps; queste sono le ultime dichiarazioni a proposito, da parte del Premier Conte:

Sugli asili nido non possiamo indugiare oltre, questo Governo, quale prima misura di intervento a favore delle famiglie con redditi bassi e medi si adopererà con le Regioni per azzerare totalmente le rette”

Proseguendo: “Per la frequenza di asili nido e micro nidi a partire dall’anno scolastico 2020-2021 e per ampliare contestualmente l’offerta dei posti disponibili, soprattutto nel Mezzogiorno”.

Ci sono delle importanti nuovità previste per gli asili nido, annunciate a seguito dell’aggiornamento della manovra, dal ministro Gualtieri: “la sostanziale gratuità degli asili nido per la grande maggioranza delle famiglie italiane, importante anche dal punto di vista del sostegno all’occupazione femminile”.

Asili nido gratis erano previsti già a Settembre 2018

Inizialmente infatti l’attuazione di questo decreto era prevista già a settembre 2018, ma di fatto dovremmo aspettare il nuovo anno.

Questo decreto riguarderà sia la famiglie degli asili nido pubblici che privati; la norma si allargherà alla maggior parte dei nuclei famigliari.

Per quanto riguarda le novità, ce ne sono diverse; ad esempio per le famiglie che presentano un Isee che supera i 40 mila euro, il bonus si attesterà su 136,36 euro al mese.

Mentre nei casi delle famiglie con Isee sotto o pari ai 25 mila euro, si prevede un contributo di 272,72 euro al mese.

227,27 euro invece per i nuclei famigliari con Isee superiore a 25 mila euro ma inferiore a 40 mila.

Il bonus sarà gestito dall’Inps, che prima di tutto deve validare le domande, sopo averne esaminato gli aspetti tecnici.

Per conoscere i tempi e i modi di erogazione del bonus, le famiglie dovranno aspettare la comunicazione ufficiale da parte dell’Inps.

Gli attuali bonus degli asili nido spesso coprono la spesa media annua della maggior parte delle famiglie.

Tuttavia al di la della media, ci soo ancora famiglie che sono sfantaggiate, perchè pagano troppo in base al loro reddito.

Per questo motivo il nuovo bonus nel 2020 prevede di azzerare le diseguaglianze e portare a regime un nuovo sistema più ordinato e preciso.

Questo bonus si prefigge di aiutare di più le famiglie con redditi medi, perchè in proporzione pagano troppo.

Nella maggior parte dei casi si arriverà alla retta dell’asilo quasi gratuita; ad esempio per gli Isee tra 30 e 40 mila euro la rata mensile sarà quasi azzerata.

Per chi ha un reddito superiore ai 40 mila euro non ci saranno bonus e da questo punto di vista ancora bisogna apportare delle correzioni.

Infatti ad esempio in molte città del nord, le rette degli asili superano i 450 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.