CONDIVIDI

Come e quando va presa?

L’argilla verde ventilata, secondo molti, va assunta la mattina a digiuno. Dev’essere preparata la sera prima di andare a dormire. Prendete un bicchiere di vetro (non di plastica né di metallo), mettete al suo interno all’incirca 200ml di acqua (minerale naturale) e aggiungete con un cucchiaio di legno la quantità di un cucchiaino di argilla. Giratelo per bene e copritelo con un pezzettino di cartone. Da notare che il cucchiaio con cui aggiungete e mescolate l’argilla dev’essere di legno, perché altrimenti il metallo o la plastica andrebbero a legarsi con l’argilla e invece di una depurazione otterremmo l’effetto contrario.

Al risveglio la mattina seguente bevete il sopra natante, ovvero bevete direttamente l’acqua senza girarla, lasciando il fondo d’argilla che si è formato durante la notte. Aspettate almeno una ventina di minuti prima di fare colazione.

L’argilla verde ventilata è ottima per essere usata per depurare l’organismo con questo procedimento. Le opinioni a riguardo sono molteplici, dopo averne lette molte sono giunta ad alcune conclusioni, che elencherò qui di seguito. Spero che queste considerazioni possano tornarvi utili.

  • L’argilla verde ventilata è un toccasana per l’organismo, in qualche misura è certamente ottima per la depurazione. Questo ce lo indica anche il fatto che va a contrastare e ad annullare l’efficacia dei medicinali (punto per cui non potete assumere argilla verde ventilata se state prendendo o se prendete dei medicinali, perché il loro affetto si annullerebbe).
  • Per quanto bisogna prendere l’argilla verde ventilata? Questa è un’ottima domanda! Alcuni dicono che si possa prendere ininterrottamente per tutta la vita, altri che bisogna prenderla per un mese, poi fermarsi per un certo periodo e continuare a cicli. Io ritengo che la seconda opzione sia la migliore. Personalmente faccio cicli da tre settimane e poi un mese di stop.
  • L’argilla non è indicata per chi ha problemi di stitichezza, perché potrebbe aggravarli. Questa è infatti un effetto collaterale dell’argilla, in quanto essa assorbe i liquidi. Se nella prima settimana che assumete argilla avete problemi di stitichezza, interrompete il trattamento.
  • Il fondo che resta dell’argilla può essere utilizzato per fare una maschera per il viso, unendola con del miele o altre sostanze indicate.
  • L’argilla ci fornisce minerali essenziali come magnesio, calcio, potassio, zinco, silicio, selenio, ferro, rame e cobalto e ci libera dai radicali liberi.
  • Se spesso abbiamo problemi di salute, l’ideale prima di assumere argilla è rivolgersi ad un esperto che ci guiderà con l’assunzione di questa.
  • Bisogna eliminare elementi tossici per l’organismo almeno due settimane prima di iniziare a prendere l’argilla. Per alimenti tossici s’intendono alimenti eccessivamente grassi, tabacco e alcol.
  • Mi raccomando, per uso interno può essere usata solamente l’argilla verde ventilata. Quella per uso esterno non va assolutamente bene.

E questo è tutto.

 

Caterina Perilli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.