scogli

Nuovi dettagli sul caso dell’anziano di 77 anni spinto dagli scogli di Monopoli e morto poco dopo. Per questa tragedia, nella serata di ieri, sono stati fermati due minorenni di 15 e 17 anni con l’accusa di omicidio volontario a scopo di rapina.

I due ragazzi si trovano presso l’istituto di detenzione per minore Fornelli di Bari

I fermi dei due ragazzi accusati di aver ucciso Giuseppe Dibello spingendolo dagli scogli di Monopoli sono stati disposti dalla procura presso il Tribunale dei Minori di Bari e messi in atto concretamente dai Carabinieri del capoluogo pugliese. I due giovani si trovano ora presso l’istituto per detenzione minorile Fornelli di Bari.

Le indagini nei loro confronti si sono per un primo momento orientate sulla pista dell’omicidio preterintenzionale.

A causare la morte dell’uomo, che si trovava sugli scogli assieme a un amico coetaneo rimasto illeso, sarebbe stato uno scherzo finito male e non una rapina come ipotizzato inizialmente.

A chiarire le cose in merito sono stati i racconti dell’amico di Dibello, illeso fisicamente ma in stato di shock. L’uomo ha confermato quanto rilevato da alcune telecamere di sorveglianza, ossia che i ragazzi avrebbero seguito lui e Dibello dopo averli conosciuti in un bar.

Dopo un diverbio, del quale non si conoscono ancora i motivi, i due anziani sarebbero stati aggrediti da parte dei due giovani. A rendere meno sicura l’ipotesi della rapina c’è il fatto che di Dibello, il cui corpo è stato rinvenuto lungo costa poco dopo la caduta dagli scogli della località Cala Verdegiglio, aveva addosso del denaro contante.

I due giovani fermati, che sono stati ascoltati nella notte dagli inquirenti, sembra che non abbiano ammesso nulla. Sono però caduti in contraddizione su alcuni particolari, rafforzando i sospetti di chi sta indagando su questa brutta vicenda, con l’obiettivo di chiarire la situazione il prima possibile.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.