CONDIVIDI

Fingere l’orgasmo. Molte donne non riescono a raggiungere l’orgasmo durante il rapporto sessuale. Proprio per questo si tende a fingere per non deludere il proprio partner.

Donne, oggi affrontiamo uno degli aspetti più delicati in un rapporto di coppia: l’anorgasmia. Quante volte vi è capitato di fingere un orgasmo? Vivere una vita intima soddisfacente non è affatto facile e per riuscire a godere di ogni singolo rapporto sessuale occorrono tempi molto lunghi. Per una donna raggiungere l’orgasmo è davvero complicato, alcune addirittura non riescono per molto tempo. Cosa fare allora per risolvere questo disturbo?

E’ chiamata sex-therapy, la terapia che, attraverso la riscoperta del proprio corpo, permette alle donne di acquisire la capacità di godere.

L’orgasmo di una donna è strettamente legato alla stimolazione della clitoride e del suo annesso punto g.

Questo determina una maggiore vulnerabilità della donna che può anche non raggiungerlo, mentre l’uomo non può evitarlo. L’anorgasmia può essere volontaria, in quanto una donna può ritenere giusto il fatto di non doverlo raggiungerlo e fa di tutto per non farlo. In altri casi può essere causato da uno stato di eccessiva ansia nella donna che si fa’ prendere dal panico nel momento tanto atteso. La soluzione al problema è quella di abbandonarsi all’uomo e di concentrarsi, così di provare ed ascoltare qualsiasi senso piacevole possibile.

Come fingere l’orgasmo

Alcune di voi potrebbero pensare che sia semplice, in realtà anche per fingere l’orgasmo ci vuole una certa abilità ed esperienza.

Non tutte considerano tale pratica rispettosa nei confronti del proprio partner, c’è chi preferisce dire sempre la verità,  in modo da affrontare e superare eventuali problemi nell’intimità, e chi, al contrario, pur di non distruggere l’ego maschile, è disposta a mentire.

L’ideale sarebbe però evitare che la finzione diventi una costante, anche perché la simulazione non è mai come la realtà: sarebbe un peccato privarsi di così tante belle sensazioni!

Ma dal momento che è sempre meglio trovarsi preparate, ecco una piccola guida per un perfetto orgasmo finto! Poche semplici regole per non farsi scoprire!

Se volete che sia il più possibile credibile, non dovete esagerare. Cercate di mantenervi nelle vicinanze di un vostro orgasmo reale, senza esplorare movimenti e urla che non vi sono propri e che desterebbero più di una perplessità nel vostro uomo.

Se temete che la vostra performance recitativa faccia acqua da tutte le parti o vi sentite talmente in colpa da non riuscire a continuare la vostra farsa, concentratevi sul partner, distraetelo. Se poi vi farà la fatidica domanda “ma tu sei venuta?”, basterà rispondere di sì con un sorriso malizioso. Abbastanza semplice, no?

La recita deve ovviamente essere condotta fino alla fine: non dovete fingere solo nel momento clou ma anche il dopo, nella fase dell’appagamento. Fate un po’ di fusa, mostratevi stanche e soddisfatte, gettate qualche sospiro languido di tanto in tanto, sussurrate parole dolci, guardate il vostro uomo come se vi avesse appena regalato quel bellissimo paio di scarpe che avete visto l’altro giorno in vetrina.

Regola fondamentale: non ditegli che avete finto! Che senso avrebbe dopo tutta la fatica fatta per risultare abbastanza convincenti? Sarebbe come darsi la zappa sui piedi!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.