CONDIVIDI

Le neo mamme non sanno bene come comportarsi con il proprio piccolo, soprattutto i primi mesi di vita.

Cosa sappiamo davvero sull’allattamento?

Cerchiamo, in questo post, di sfatare alcuni miti circa il concetto di allattamento.

Quanto passa tra una poppata e l’altra?

Circa due ore . Dobbiamo tener presente che il seno è una centrale di produzione , ovvero funziona in base al meccanismo della domanda e dell’offerta: produce latte nel momento in cui il bambino lo richiede. La quantità di latte che rimane o si forma nel seno tra una poppata e l’altra è molto bassa e solo con la suzione “si aprono i rubinetti” .

La raccomandazione di “lasciar riempire” il seno deriva dalla consuetudine scorretta di paragonare il seno al biberon mentre sappiamo che le mammelle contengono il tessuto ghiandolare che lavora per formare il latte, quindi non sono un contenitore vuoto che ha bisogno di riempirsi e svuotarsi.

In Estate il neonato rischia di disidratarsi

E’ vero. Durante i primi sei mesi di vita la raccomandazione è di allattare al seno in modo esclusivo dove per “esclusività” si intende solo latte materno , a richiesta, senza limiti di tempo o regole di frequenza.Il latte materno contiene una percentuale alta di acqua che soddisfa le esigenze del bambino.

Fino a sei mesi il bimbo non ha bisogno di nutrirsi in maniera differente.

Quali cibi bisogna evitare di assumere in allattamento?

Non esistono cibi da evitare in allattamento. Il bambino , attraverso il latte materno, inizia ad assaporare il gusto di ciò che noi mamme ingeriamo e questo già lo fa in gravidanza attraverso il liquido amniotico. Alla sua nascita, quindi, già conosce i sapori della tavola familiare. Ovviamente l’alimentazione della mamma deve essere sana, varia e con cibi il più possibili naturali e salutari. E’ consigliabile variare molto.

Il seno grande contiene più latte?

Assolutamente falso. La dimensione del seno non ha alcun impatto sulla quantità di latte prodotto., Ogni seno, di qualsiasi taglia, forma e colore, può produrre latte a sufficienza.

LEGGI ANCHE QUANTE VOLTE BISOGNA ALLATTARE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.