L’alitosi, più comunemente definita con l’espressione “alito cattivo“, è l’odore sgradevole che viene dalla bocca.

Si tratta di un disturbo che colpisce  soggetti di qualsiasi età e sesso ma si presenta in modo più massiccio con il passare degli anni.

Provoca di sicuro un forte imbarazzo e mette molto a disagio le persone colpite.

Alitosi perche viene

Le cause sono numerose e di vario tipo.

Nella maggior parte il cattivo odore proviene direttamente dalla bocca o per residui di cibo o per un’insufficiente igiene orale.

Ci possono essere anche malattie digestive ed espiratorie a causare l’alitosi come tonsillite, bronchite e sinusite.

Esistono alcuni alimenti capaci di peggiorare l’alitosi e, quindi, da evitare, ad esempio latticini, aglio, cipolle, alcool e caffè.

Il dentista è in grado di diagnosticare il problema ma  prima di rivolgersi al medico è importante migliorare l’igiene orale quotidiana e usare colluttorio e dentifricio che  contengano principi attivi antibatterici come il fluoro e lo zinco.

Infine, importante è anche sottoporsi a una pulizia dei denti almeno 2 volte l’anno.

HAI PROBLEMI DI ALITO CATTIVO?

Spesso si tratta di un problema legato ai denti.
Ma non sempre è così!
L’alitosi è, infatti, un disturbo organico non solo a livello del cavo orale ma anche a livello sistemico. La bocca è continuamente esposta agli scambi con la flora microbica del mondo esterno.
Inoltre, l’ecosistema batterico delle nostre bocche varia in funzione del fumo, farmaci, ambiente, tempo e (soprattutto) cibo.

Alitosi cause

– l’ALITOSI DA RISVEGLIO, a causa della diminuzione del flusso salivare durante la notte, al mattino un po’ di alitosi è nella norma;

– l’ALITOSI causata dal metabolismo batterico anaerobico che produce composti volatili solforati in caso di CARIE, INFEZIONI e MALATTIE PARODONTALI;

– l’ALITO CHETONICO, legato al diabete mellito;

– l’ALITO UREMICO all’insufficienza renale;

– il FOETOR EPATICUS alle epatopatie.

A differenza del 90% dei casi di alitosi transitoria a eziologia intraorale, in questi ultimi 3 casi l’alitosi risulta persistente.

Lavarsi i denti rimane comunque una buona abitudine.
Numerosi studi hanno dimostrato che una cattiva igiene orale è correlata addirittura ad un aumento del rischio cardiovascolare e diabetico.
In presenza di alitosi persistente ti consiglio di consultare il medico per ulteriori analisi approfondite.
Nel frattempo, spazzolino alla mano 2/3 volte al giorno!

N.B : Come in tutte le cose, è necessaria la prevenzione.
Prevenzione vuol dire anche risparmio e risanamento del bilancio.
infatti, mangiare bene e mantenerci in forma ci permette non solo di rimanere in salute ma anche di risparmiare sui farmaci e sui costi delle analisi.
Può sembrare superfluo, invece, è un fattore importante, soprattutto per quanto riguarda il nostro sistema sanitario. Pensate che l’anno scorso sono stati spesi ben 13 miliardi e mezzo nelle farmacie italiane.

Cattiva Igiene orale

Come vi abbiamo già accennato in precedenza, l’alitosi può essere la conseguenza di una cattiva igiene orale.

Tuttavia, esistono tante altre cause scatenanti, che variano a seconda del caso specifico, come ad esempio:

  • Infezioni rino-faringee
  • Insufficienza renale
  • Malattie polmonari
  • Diabete
  • Problemi al fegato
  • Ascesso gengivale
  • Assunzione di farmaci
  • Scorretta alimentazione

E tanto altro ancora…

Nella maggior parte dei casi, l’alitosi non è un fenomeno preoccupante e si può curare in poche mosse ma ciò non esclude che possa essere correlata a qualche patologia già presente nel corpo.

Pertanto, per togliersi ogni tipo di dubbio in merito, ci si può rivolgere al medico di fiducia e sottoporsi ad una serie di esami clinici, in modo tale da comprendere al meglio i fattori che incidono e soprattutto la cura più appropriata.

Alitosi rimedi naturali

Se si dovesse soffrire di alitosi, bisogna correre ai ripari.

Questo perché non è di certo bello sapere di avere un alito pesante. Se lo percepite voi in prima persona, figuriamoci chi vi sta intorno!

Di conseguenza, è importante ridurre il consumo di tutti quegli alimenti che potrebbero incrementare il problema (come ad esempio l’aglio o la cipolla), evitare il fumo, l’alcool e seguire una corretta igiene orale.

Ma non è tutto. Per combattere l’alitosi si può benissimo ricorrere ad una serie di metodi naturali, che vanno oltre alla semplice applicazione di dentifricio, collutorio e filo interdentale, come ad esempio:

  • Il limone, poiché possiede numerose proprietà antibatteriche
  • L’arancio amaro, per via della sua efficacia astringente
  • I chiodi di garofano, in quanto “disinfetta” la bocca
  • La menta e l’eucalipto, in quanto donano sensazione di freschezza

Ma anche:

  • L’anice, poiché stimola le secrezioni biliari e salivari
  • Il cumino di prati, di cui il decotto migliora i livelli di digestione
  • Le erbe aromatiche (ed in particolar modo la salvia)
  • Il sedano, che disinfetta e contrasta la proliferazione batterica

Infine, ricordate sempre di bere.

L’assunzione dell’acqua secondo le giuste quantità, aiuta a liberare la bocca di numerosi batteri, impossibili da eliminare con la semplice igiene orale.

Alitosi miglior prodotto

Per chi avesse voglia di sconfiggere l’alitosi attraverso un prodotto specifico ma allo stesso tempo non invasivo, può dare un’occhiata in farmacia o in alcuni shop online, come ad esempio Amazon.

Qui, avrete la possibilità di acquistare delle compresse o delle soluzioni adatte per tale patologia, senza dover spendere un’occhio della testa.

Ma qual è il miglior prodotto attualmente disponibile?

Stando alle varie recensioni dei clienti e al rapporto qualità/prezzo, le pastiglie ODOVIT sembrerebbero essere le più efficaci.

Si possono acquistare anche in versione multipack (tipo 5 scatole da 10 pastiglie) e costano poco più di 20 euro.

Ecco alcune informazioni in merito, presenti sullo shop:

Le pastiglie ODOVIT sono in grado di fermare l’alitosi, garantendo un alito fresco per lunghi periodi.

Al suo interno, è presente un Complesso Attivo+, il quale consente di combatte le cause dell’alitosi e non soltanto di sopprimere l’odore in maniera temporanea.

Inoltre, la confezione è davvero super pratica.

Pertanto, le pastiglie ODOVIT possono essere sempre a portata di mano (ad esempio nella borsa). Di conseguenza, grazie ad ODOVIT percepirete un piacevole sapore di menta, senza alcun tipo di zuccheri aggiuntivi.

Tra l’altro, nelle recensioni web delle persone che hanno testato questo prodotto, si ha modo di constatare a pieno la loro efficacia.

Ovviamente, questo è uno dei tanti prodotti contro l’alitosi. Come potete ben vedere, basta poco per sconfiggerla!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.