L’alga Klamath, presente solo nell’omonimo lago dell’Oregon, è ricca di proteine e di altri nutrienti importanti per la salute del nostro organismo. Ma questa alga ha anche numerosi effetti positivi sull’attenzione, sull’umore e sull’ansia.

Alga Klamath caratteristiche nutrizionali

Contiene una gamma completa di antiossidanti naturali, minerali organici, oligoelementi, grassi essenziali ed enzimi. Possiede inoltre tutti gli aminoacidi essenziali e non essenziali, in quantità ottimali e in una forma biodisponibile che viene velocemente convertita in proteine e aminoacidi dall’organismo.

Quest’alga contiene inoltre Omega 3 e Omega 6 in un rapporto equilibrato, grandi quantità di beta-carotene, un alto contenuto di vitamine del gruppo B, vitamina K e oligoelementi rari, come fluoro e vanadio, che contribuiscono a normalizzare la glicemia nel sangue. Oltre ad essere ricca di nutrienti, la Klamath è anche altamente digeribile.

A cosa serve

Sono molteplici.

Antiossidante e antietà: grazie all’elevatissima presenza di acidi grassi Omega 3, enzimi, clorofilla e beta-carotene.

Dimagrante: dovuto al suo potere saziante, legato alla fenilalanina e alla feniletilammina, e alla presenza del vanadio organico, potente modulatore dell’assimilazione di zuccheri e grassi.

Energetica: i sali minerali e gli oligoelementi contenuti stimolano la funzionalità del sistema immunitario e agiscono contro la stanchezza.

Ricostituente: se utilizzata al cambio di stagione per 1-2 mesi, migliora la concentrazione, la memoria e la resistenza fisica.

Tonica: le proteine vegetali e gli aminoacidi ramificati di cui è ricca favoriscono il rafforzamento dei muscoli.

Vitaminica: possiede lo spettro completo e bilanciato di 12 vitamine e un’altissima concentrazione di vitamina B12, che stimola l’energia, il ricambio cellulare e la metabolizzazione del ferro.

Si può assumere essiccata, in fiocchi o in compresse, oppure fresca, diluita, ad esempio, nel succo di mela.

Chlorella, l’alga che depura l’organismo

Nota come “il gioiello d’oriente”, la Clorella è un’alga verde che cresce spontanea nelle acque salmastre dell’Africa equatoriale. La sua alta concentrazione di vitamine (A, B, C, E, biotina, niacina, fillochinone), minerali, proteine, enzimi e clorofilla la rende un valido alleato per la salute del nostro organismo, in particolare, sono note le sue proprietà purificatrici e curative.

La ricchezza di minerali e la presenza massiccia di vitamina A (superiore anche alla percentuale contenuta nella verdura a foglia verde) donano alla clorella il potere di rafforzare il sistema immunitario.

Non solo, quest’alga risulta essere piuttosto utile per disintossicare il sangue e i tessuti da sostanze chimiche dannose. Ma le sue proprietà non finiscono qui, grazie all’alto apporto di nutrienti, viene utilizzata come integratore alimentare con proprietà antiossidanti e ricostituenti, valide nell’ambito di malattie come il diabete, problemi del metabolismo, stipsi, reumatismi, epatopatie, psoriasi, dermatiti e caduta dei capelli.

La clorella accelera la guarigione di ferite di qualsiasi natura e di ulcere, normalizza la funzione digestiva e intestinale, stimola la crescita e la riparazione dei tessuti, ritarda l’invecchiamento, ci protegge dalle tossine prodotte dall’inquinamento. Tutte queste proprietà sono state riconosciute dal Ministero della Salute, che dice della clorella “Antiossidante. Utile per sostenere le naturali difese dell’organismo. Funzioni depurative dell’organismo”.

Pur essendo ben tollerata dall’uomo, anche l’assunzione prolungata della clorella, così come tutti gli alginati, può comportare una riduzione dell’assorbimento di ferro e di altri minerali a livello intestinale.

È bene inoltre sottolineare che esistono potenziali rischi di epato-tossicità derivanti dalla contaminazione con microcistine.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.