CONDIVIDI

“Ci entri nella poltrona?”: salendo sul palco dell’Ariston dalla platea, Alessandro Siani ha apostrofato così un bambino in sovrappeso seduto in prima fila.
All’intervento di Carlo Conti, “sta scherzando”, ha insistito: “Pensavo fosse una comitiva e invece era solo…”.
Siani è stato così fortemente criticato sui social e il suo monologo ha preso una piega davvero spiacevole.

Voi cosa ne pensate?

9 COMMENTI

  1. Peccato che questo bambino sia un attore e fa parte del cast del film di Siani,peccato che fosse una scenetta già preparata….peccato che spesso gli italiani non si documentino prima di parlare….peccato che a volte si parli tanto per da aria alla bocca!!

  2. Fino a quale tempo fa non eravamo tutti "Charlie"!?!? I social sono solo una correnta…una massa!!ci si muove tutti verso la stessa direzione,non importa quale essa sia,l'importante è farne parte!!!
    quella di Siani era solo una battuta e come tale dovrebbe essere presa, invece tutti lì a scandalizzarci, ma se fossimo stati in un altro contesto? Se era un medico ad andare contro l'obesità (giustamente), magari anche utilizzando una battuta, li come avremmo reagito?avremmo attaccato i genitori del ragazzo, dando loro la colpa della poca attenzione alla salute del figlio!!pertanto smettiamola con questo fintio perbenismo ….

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.