CONDIVIDI

Albero di Natale Ikea e FAI

Vero o artificiale? Ogni anno, si ripresenta la medesima domanda sull’albero di Natale. In merito ci sono due scuole di pensiero: c’è chi preferisce l’albero vero perché ne ama il profumo e l’aspetto, e chi, invece, opta per quello finto sia per ragioni pratiche, in quanto non richiede nessuna cura particolare, che per questioni puramente ambientali, dal momento che nella stragrande maggioranza dei casi, una volta finite le festività, gli alberi veri vengono gettati nell’immondizia, in quanto in pochi hanno la possibilità di tenerlo nel vaso o piantarlo in giardino per i mesi a venire.

A tal proposito Ikea ha deciso di mettere in pratica un’idea davvero interessante: acquistando un albero di Natale artificiale e riportandolo entro una determinata data, il consumatore riceverà un buono acquisto pari al prezzo dell’albero.

Non solo, per ogni albero riportato, l’azienda svedese donerà 2 euro al FAI. Ikea non è nuova a iniziative di questo tipo, già negli anni passati si era creata questa condivisione di intenti con il FAI.

Albero di Natale IKEA

L’albero in questione è quello PICEA, specie Omorica o Abies, di altezza pari a circa 140 cm, al prezzo di 14,99 euro, vaso escluso.

“Riconsegnandolo in IKEA tra il 4 ed il 17 Gennaio 2016, insieme allo scontrino, riceverai un buono di importo pari al prezzo di acquisto che potrai spendere nei negozi IKEA in Italia dal 18 al 31 gennaio – si legge sul sito ufficiale -. Per ciascun abete restituito, IKEA donerà €2 al FAI – Fondo Ambiente Italiano per il progetto di recupero paesaggistico e ambientale del Podere Case Lovara in Liguria.”

Inoltre, sempre dal 4 al 24 gennaio, i clienti potranno di scegliere di donare al progetto un ulteriore euro, in modo tale da contribuire direttamente alla tutela dell’ambiente in Italia.

albero-di-natale-ikea

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.