CONDIVIDI

Avviato il percorso di modifica della legge sulle adozioni

Svolta sulle adozioni. Il Senato ha dato il primo via libera alla modifica della normativa vigente in Italia in merito all’adozione dei figli da parte dei genitori affidatari, anche se si tratta di un single.

Fino ad oggi, infatti, non era consentito a una coppia o a un single di adottare a tutti gli effetti un bambino preso in affido. La legge in vigore prevede che i bambini dati in affido possano, anche dopo anni e anni di armoniosa convivenza, essere tolti ai genitori affidatari e dati a un’altra famiglia considerata idonea.

Con l’avvio della riforma di tale controversa norma si vuole garantire una continuità di affetti e di legami “Quando il rapporto di affido familiare si protrae oltre i due anni, e il minore viene dichiarato adottabile, con la legge 1209 viene offerta la possibilità alla famiglia, o alla persona affidataria che ne faccia richiesta, se corrisponde al superiore interesse del minore, la possibilità di essere considerata in via preferenziale, ai fini dell’adozione stessa”, ha spiegato Francesca Puglisi, senatrice Pd e prima firmataria della legge.

La riforma della legge attuale potrebbe cambiare totalmente lo scenario dell’adozione da parte dei single, considerati oggi in Italia “genitori a tempo”, ma non adottivi “In realtà attraverso l’articolo 44 della legge attuale, ci sono già stati diversi casi di adozione ai single. Ma con un emendamento al testo attuale noi proporremo che non siano più casi speciali.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.