Allarme maskne, acne da mascherina coronavirus

Il Coronavirus ha portato diversi cambiamenti nella vita interpersonale.

Oltre al distanziamento sociale, è fondamentale portare la mascherina, così da non mettere a rischio la salute di chi ci sta intorno.

Tale strumento di protezione però, può creare problemi in alcune persone, ad esempio dal punto di vista respiratorio (c’è chi si sente mancare l’aria) o estetico. Quest’ultimo caso, riguarda l’allarmemaskne“, ossia l’acne da mascherina.

Infatti, i pori iniziano a diventare sempre di più ostruiti ed aumenta l’insorgenza di impurità.

A tutto ciò bisogna aggiungere lo stile di vita condotto durante la quarantena.

Ad esempio, c’è chi ha mangiato in maniera irregolare (consumando molti cibi grassi o pieni di zuccheri) o chi ha subito forti crolli emotivi. Bisogna poi mettere in conto la scarsa attività fisica e la carenza di vitamina D, viste le numerose ore chiusi in casa.

Ovviamente, non bisogna fare di tutta l’erba un fascio ma è un problema che sta prendendo di mira diverse persone. Tant’è che i dermatologi stanno ricevendo numerose richieste di appuntamenti, per poter trovare una soluzione.

A tal proposito, il dermatologo e specialista Dr Faheem​ Latheef, in un’intervista per “The Evening Standards”, ha dichiarato:

“Con la pandemia da Covid-19i livelli di stress hanno fatto aumentare le eruzioni acneiche e altre problematiche della pelle, lì dove questa è occlusa dalle mascherine che abbiamo iniziato a usare durante la pandemia”.

Acne da mascherina cause

Tuttavia, non è soltanto l’ostruzione dei pori a generare l’allarme maskne.

Infatti, è la mascherina stessa che tenendo coperta una determinata zona del viso, aumenta la proliferazione dei batteri.

Questo aspetto è stato specificato dalla dermatologa Tiffany J. Libby, M.D, in un’intervista per InStyle:

“Ogni frizione e irritazione da queste provocate può innescare la proliferazione di batteri nella pelle, che se ha lesioni, favorisce l’ingresso di sporco e germi negli strati più profondi”.

Insomma, le cause dell’acne da mascherina sono tantissime e adesso, con l’arrivo dell’estate potrebbe aumentare. Basti pensare alle grosse quantità di sudore che si concentrano… dovremo fare i conti con tutto ciò quotidianamente.

Tra l’altro, c’è chi non rispetta la regola della mascherina usa e getta. Riciclarla troppe volte, non solo diminuisce le barriere di protezione ma crea grossi disagi alla nostra cute.

Acne da mascherina rimedi

A questo punto ci si chiede: in che modo è possibile combattere l’acne da mascherina?

Innanzitutto, è fondamentale individuare tutte le zone del viso coinvolte nell’allarme maskne, che sono: le guance, il naso e il mento.

Per porre rimedio, bisogna mettere in pratica una serie di accorgimenti, che non riguardano soltanto la skincare quotidiana, ma:

  • L’alimentazione
  • Le abitudini
  • L’attività motoria

E tanto altro ancora…

Di conseguenza, si consiglia di ridurre il consumo di cibi grassi ma consumare molta frutta e verdura, così da contrastare la ritenzione idrica. Così facendo, la pelle risulterà liscia e levigata.

Poi, è importante non lasciarsi andare ad uno stile di vita troppo sedentario, visto che molti sono costretti a lavorare da casa (il famoso smartworking). Cercate di camminare in casa ogni tanto o di fare una piccola passeggiata nei dintorni, quando vi è possibile.

Infine, riguardo la cura della pelle, ricordate sempre di:

  • Detergere il viso prima e dopo aver usato la mascherina (con dei prodotti neutri)
  • Utilizzate dei prodotti esfolianti un paio di volte a settimana
  • Effettuate di tanto in tanto una pulizia del viso
  • Prediligete creme e detergenti biologici
  • Cercate di toccare il viso il meno possibile

Infine (e non per ordine di importanza), lavate con frequenza le mani. Questo accorgimento è indispensabile, non soltanto per contrastare l’acne da mascherina ma per ridurre le probabilità di contagio.

Nel caso in cui tutte queste buone misure non dovessero portare ad alcun risultato, rivolgetevi ad un dermatologo esperto. Egli analizzerà la situazione del dettaglio e saprà consigliarvi il trattamento più idoneo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.