CONDIVIDI

Cortisone e cataratta

La cataratta è una malattia oculistica causata dall’opacizzazione del cristallino e conseguente perdita della vista, se non si procede con l’intervento. In genere questo disturbo sopraggiunge con l’invecchiamento, ma la sua comparsa può avvenire a qualsiasi età in relazione all’uso prolungato di cortisonici: in questo caso si parla di cataratta da cortisone.

I farmaci cortisonici sono ampiamente diffusi per il trattamento di diverse patologie e stati infiammatori, ma il loro utilizzo massiccio può avere effetti collaterali per l’organismo, come appunto la cataratta.

Anche altri medicinali possono provocare l’insorgenza di tale disturbo, ma la cataratta da cortisone riveste una certa rilevanza proprio per l’uso diffuso dei cortisonici.

Cataratta da cortisone: caratteristiche

La cataratta da cortisone differisce dagli altri tipi di cataratta per la sua origine, per la collocazione anatomica e per l’aspetto. Si forma sempre nella corteccia posteriore, proprio a contatto con la capsula, e per questo motivo prende il nome di cataratta sottocapsulare posteriore (PSC).

Il suo aspetto è irregolare e la sua struttura si presenta disomogenea, costituita da granuli bianco-giallastri opachi intervallati da spazi vuoti molto piccoli. Insorge generalmente contemporaneamente in entrambi gli occhi.

La correlazione tra cortisone e cataratta è nota già dal 1960 ed è stata appurata sia in seguito alla somministrazione per via sistemica che per via topica (colliri e pomate) e per inalazione. Ciò dimostra come sia necessaria una grande attenzione nella prescrizione e nell’utilizzo di questi farmaci.

Oltre alla dose – più è alta la dose e più prolungata la cura, maggiore è il rischio di cataratta – è importante tener conto anche della suscettibilità dell’individuo. Nei bambini, infatti, l’effetto di induzione della cataratta da cortisone è più veloce anche a dosaggi minori. Ma entrano in gioco pure fattori genetici.

cataratta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.