CONDIVIDI

Come abbronzarsi bene e in poco tempo

Abbronzarsi velocemente è il sogno di tutte le donne, ma la fretta, si sa, è cattiva consigliera, e rischia di farci incappare in errori che potrebbero costarci molto caro, visto che ne va della nostra salute. Più che di tempo, dunque, sarebbe meglio parlare di qualità dell’abbronzatura. Ecco alcuni segreti per avere una tintarella perfetta.

Abbronzatura: i consigli principali

Gran parte del risultato finale dipende da come è stata preparata la pelle prima di esporsi al sole. Questo passaggio è fondamentale per far sì che la pelle sia in grado di accogliere la tintarella, senza andare incontro a macchie, eritemi e scottature, che, oltre a ritardare l’abbronzatura, danneggiano la salute cutanea.

Lo scrub non può essere omesso: si eliminano le cellule morte e la pelle torna a “respirare”. L’ideale sarebbe farne uno profondo almeno una volta al mese, meglio se con prodotti naturali. Ricordate di idratare bene la pelle dopo questo trattamento.

Altro elemento imprescindibile è l’alimentazione. Si sente tanto parlare di betacarotene. Quando lo ingeriamo, si trasforma in vitamina A, fondamentale per la salute e la bellezza della pelle e degli occhi. Per far sì che questo pigmento aiuti la nostra pelle ad abbracciare la tintarella, è bene consumare carote, pomodori, zucca gialla, cocomero, meloni, ciliege, fragole, lattuga, cicoria, insalata, peperoni e cavoli.

Alimentazione associata a una buona idratazione: bevete almeno due litri di acqua al giorno.

Altro tassello di vitale importanza: la protezione. Che non vi salti in mente di esporvi al sole senza crema protettiva nella speranza di abbronzarvi più in fretta! Non farete altro che mettere in pericolo la vostra pelle. Iniziate con un spf medio-alto, in relazione al tipo di pelle che avete, per poi diminuire gradualmente, ma non esponetevi mai senza crema solare, neppure quando siete già abbronzati.

Concludiamo con un consiglio sulla posizione da assumere in spiaggia: quando i raggi del sole cadono perpendicolarmente, la posizione sdraiata è la migliore per abbronzarsi, mentre quando il sole comincia a scendere è preferibile la posizione eretta, ad esempio, facendo una bella passeggiata.

abbronzatura

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.