CONDIVIDI

Londra si conferma una città green. Dopo la svolta ecologica dei classici taxi e dei bus rossi è giunto il momento anche per la tipica metropolitana della City.

Il nuovo sistema del “freno rigenerativo”, piuttosto simile a quello previsto per le auto elettriche, raccoglie e ricicla l’energia della frenata dei treni dell’Underground: il calore generato nel momento della frenata viene trasformato in elettricità per alimentare gli altri treni della metropolitana e le stazioni.

Questo sistema è stato sperimentato per cinque settimane nella stazione di Cloudesley Road e in soli sette giorni è stata recuperata l’energia necessaria per alimentare una stazione come quella di Holborn per oltre due giorni alla settimana.

L’assessore della giunta comunale di Londra con delega all’ambiente Matthew Pencharz ha così commentato: “I risultati di questo progetto sono davvero entusiasmanti.

Il processo rende Londra all’avanguardia in questo tipo di tecnologia e dimostra chiaramente come l’energia dai treni può essere recuperata, rendendo la rete più ecologica ed economica.

Ciò integra il nostro più ampio lavoro più ampio fatto per rendere il trasporto pubblico più pulito e verde, come per esempio avviene grazie ai nostri autobus, dove abbiamo introdotto la tecnologia ibrida e zero emissioni”.

La possibilità di produrre energia pulita grazie a questo sistema consentirà alla Società Transport for London di risparmiare più di 6 milioni di sterline all’anno di energia elettrica e in questo modo permette di far funzionare a pieno regime anche il sistema di aria condizionata presente all’interno delle gallerie della metro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.