CONDIVIDI

Maschi vs femmine

Uomini e donne? Provengono da pianeti diversi! Quante volte abbiamo detto o sentito pronunciare questa frase per sottolineare le differenze tra il mondo maschile e quello femminile. E la scienza ci dà ragione.

Diversi studi in materia hanno permesso di evidenziare 12 curiose caratteristiche che distinguono i maschietti dalle femminucce. Vediamole nel dettaglio:

  • Sesso: secondo una ricerca spagnola, solo il 48% delle donne ricorre alle fantasie sessuali contro il 71% degli uomini.
  • Perdono: le donne sono maggiormente inclini a chiedere scusa rispetto agli uomini. Quest’ultimi tendono a essere più vendicativi. Il motivo sarebbe da ricercare sia nella minore empatia degli uomini nei confronti del prossimo, sia nel sistema educativo riservato alle donne, abituate fin dall’infanzia a mettersi nei panni degli altri.
  • Facce: le donne osservano di più le facce altrui, gli uomini sono meno interessati a questo aspetto. La ragione sarebbe da ricercare a livello ormonale e al conseguente impatto su determinate aree del cervello, ma gli studi sono ancora in corso.
  • Spirito collaborativo: uno studio dell’università di Harvard, focalizzato su 50 istituzioni del mondo accademico tra Usa e Canada, ha dimostrato che donne e uomini sono ugualmente collaborativi con persone del loro stesso sesso e grado, ma il gentil sesso pecca in collaborazione quando entra in gioco il fattore gerarchico.
  • Alcol: in situazioni di forte stress, gli uomini cedono di più alla bottiglia rispetto alle donne.
  • Memoria vettoriale: la donna, se si trova in un posto che non conosce, tende a prendere in considerazione dei punti di riferimento (un’edicola, una panetteria); gli uomini, invece, ricordano la direzione in cui si è mosso il proprio corpo e per quanto tempo si sono spostati.
  • Colore rosa: perché le femminucce lo adorano e i maschietti lo detestano? Il motivo sarebbe da ricercare nel passato, quando agli uomini era riservata la caccia e alle donne il raccolto. Il colore rosa sarebbe infatti da ricondurre alla tinta rossastra delle bacche e dei frutti maturi.
  • Bellezza: la vista di cose belle attiva, in maschi e femmine, zone diverse del cervello: nelle donne entrambe le aree parietali, nell’uomo accende solo il lato destro della corteccia.
  • Guida: le donne sono più prudenti. Il merito è degli estrogeni, ormoni che potrebbero influenzare positivamente l’attività neuronale dei lobi frontali, ovvero la zona legata all’apprendimento delle regole, al controllo dell’attenzione e dei riflessi. Il testosterone, invece, indurrebbe gli uomini ad avere atteggiamenti rischiosi alla guida.
  • Comunicazione: le donne hanno spesso un eloquio più fluente, l’uomo tende invece a balbettare. Ciò è da ricollegare alla differente fisiologia cerebrale dei due sessi.
  • Pericolo: le donne si lasciano sopraffare dalle emozioni, gli uomini si preparano ad affrontare la situazione.
  • 5 sensi: olfatto, vista e tatto sono appannaggio femminile, l’udito è invece più sviluppato negli uomini. Per quanto riguarda il gusto, gli uomini sentono meno il salato, le donne avvertono meglio l’amaro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.