CONDIVIDI

Se gli occhi sono lo specchio dell’anima, le unghie sono uno specchio che riflette la salute dei tutto il nostro corpo. È importante quindi prestare attenzione ai segnali che esse ci mandano perché da ciò possiamo capire davvero tante cose. Se per esempio le nostre unghie hanno un aspetto sano e robusto, allora anche il nostro stato fisico sarà in buona condizione.

Se al contrario esse appaiono deboli e malaticce, non sorvolate il problema perché spesso è un campanello d’allarme che ci avverte che qualcosa all’interno del nostro organismo non va per il verso giusto. In questo articolo vi descriveremo tutti i casi in cui le unghie vanno tenute sotto controllo.

Unghie scolorite

Le potrebbero essere un segno evidente di diversi tipi di salute come per esempio delle infezioni, una carenza nutrizionale oppure in alcuni casi potrebbero riflettere un problema legato ad uno degli organi interni. Se utilizzate spesso lo smalto per un lungo periodo di tempo, avere le unghie giallastre è un fatto piuttosto normale, ma potrebbe essere anche di un’infezione fungina in atto e in alcuni casi anche di psoriasi.

Se le unghie appaiono di un colore tendente al marroncino, questo potrebbe stare a significare un possibile problema alla tiroide o di malnutrizione. Invece nel caso in cui esse siano molto bianche il problema potrebbe essere una carenza di ferro. Il colore blu grigiastro delle unghie potrebbe essere un sintomo legato alla mancanza di ossigeno.

Unghie fragili

Se notate che le vostre unghie appaiono fragili, sottili, eccessivamente morbide e che si spezzano facilmente allora questo potrebbe essere un segno di carenza di vitamine, in particolare di vitamina A, B6 ed E. Potreste anche soffrire di una carenza di sali minerali come ferro, zinco, rame e selenio.

Difatti le nostre unghie sono composte da vitamine, aminoacidi, grassi e persino acqua. Se quindi anche soltanto una di queste sostanze venisse a mancare, ecco che la loro consistenza andrà a peggiorare notevolmente.

Spesso la fragilità delle unghie è dovuta anche ad una sbagliata alimentazione. Le diete troppo drastiche per esempio, causano un generale deperimento dell’organismo. Ma un’altra possibile causa di questo problema sono anche le malattie debilitanti o il prolungato utilizzo di determinati farmaci. Le unghie infine rischiano di diventare troppo fragili anche in seguito a manicure eseguite troppo di frequente; oltre che al contatto prolungato con acqua, detersivi, solventi e sostanze chimiche troppo aggressive.

Unghie gialle

Prima abbiamo accennato al fatto che a causare le unghie gialle potrebbe essere che teniamo lo smalto per troppo tempo. Anche utilizzare degli smalti troppo colorati direttamente sull’unghia senza prima passare una protezione incolore adeguata, può far ingiallire le unghie.

Lo smalto però non è l’unica causa di questo problema. Alla base infatti potrebbe anche esserci la presenza di una malattia dell’apparato respiratorio come una pleurite, polmonite bronchite o sinusite cronica. In questo caso le unghie ingiallite non saranno solamente quelle delle mani ma anche dei piedi.

Unghie violacee

Se le vostre unghie presentano questo colore, alla base potrebbe esserci un problema cardiocircolatorio. Una circolazione del sangue difettosa, infatti, potrebbe causare un’insufficiente ossigenazione dei tessuti che di conseguenza diventano blu o cianotici. L’intera situazione poi se evidenzia bene proprio al livello delle unghie.

Unghie con macchioline bianche

Sarà sicuramente capitato a moltissimi di noi nel corso della vita, di notare delle piccole macchioline bianche sulle unghie. Ma vi siete mai chiesti cosa significa la presenza di queste macchioline? Non sono altro che delle bolle d’aria situate tra le lamine. Di solito sono dovute a dei microtraumi che si verificano sulla matrice dell’unghia. La matrice è quel tessuto che va a produrre la lamina ungueale e che viene protetta sotto la pelle.

Però nel caso in cui queste macchioline bianche dovessero interessare tutte le unghie, o la maggioranza di esse, in questo caso il problema potrebbe indicare la presenza di malattie della pelle come per esempio la dermatite atopica.

Unghie con macchioline scure

Se invece notate delle piccole macchioline di colore scuro, sappiate che esse sono causate da alcune emorragie che avvengono al di sotto della lamina. Esse solitamente sono causate da un qualche tipo di trauma, e scompaiono in poco tempo. Se non dovessero scomparire, però potrebbero essere il segnale di un neo benigno che cresce oppure di un melanoma. Vi consigliamo dunque di consultare uno specialista.

Unghie con delle righe verticali

Se sulle unghie notate la comparsa di alcune striature verticali che possono essere più o meno profonde, non c’è affatto da preoccuparsi. Questo infatti è un fenomeno del tutto naturale legato all’invecchiamento. Ma c’è da dire che questo fenomeno è piuttosto comune anche nelle persone che soffrono di eczemi cronici.

Unghie con degli avvallamenti

Questi avvallamenti orizzontali più o meno profondi che a volte appaiono sulle unghie vengono chiamati Linee di Beau, ed a causarli è spesso un trauma alla matrice. Nel caso in cui gli avvallamenti dovessero interessate tutte le unghie, allora potrebbero essere un campanello d’allarme per l’anemia.

Macchie bianche e scure

Se le unghie presentano macchie bianche e scure assieme, è molto probabile che abbiate a che fare con un parassita oppure un fungo, l’onicomicosi. In questo caso la condizione va curata immediatamente. Rivolgetevi al vostro medico che vi prescriverà delle creme o lacche antimicotiche e degli antibiotici da assumere per via orale. Se curato immediatamente impedirete al fungo di diffondersi nelle restanti unghie sane.

Unghia a cucchiaio

Se notate che le vostre unghie si scavano nel centro proprio come fossero un cucchiaio, allora potreste pensare ad una carenza di ferro e di conseguenza ad un’anemia. Ma anche dei problemi alla tiroide o semplicemente dei traumi professionali possono causare questo tipo di unghie.

Unghia a ditale

Questa strana anomalia delle unghie è chiamata “pitting” e riguarda proprio la superfice di essa che presenta delle piccole depressioni a forma di cupola; simili proprio a dei ditali da cucito. Questa è una tipica condizione delle malattie della pelle come la psoriasi, l’alopecia areata o l’allergia da contatto.

Unghie a grotta

L’estremità di un’unghia a grotta appare alquanto ispessita, proprio perché essa tende a crescere verso l’alto formando quindi una cavità simile ad una grotta che si riempie di materiale corneo. Se questa alterazione va a verificarsi sulle unghie dei piedi, la causa potrebbe semplicemente essere l’uso di scarpe troppo strette. Questa condizione può comunque essere legata anche alla tiroide oppure alla psoriasi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.