CONDIVIDI

Unghie gialle o Xantonichia, quali sono le cause e i rimedi per questo disturbo? Avere le unghie ingiallite è un disturbo il più delle volte associato a uno stile di vita poco sano a prescindere dal semplice fattore antiestetico. Molto spesso, infatti, le unghie ingiallite rappresentano un vero e proprio sintomo dipendente da un malessere interiore dell’organismo

Per chiarire le cause è fondamentale prima di tutto individuare i possibili elementi o vizi poco salutari che sono presenti nello stile di vita. Il primo vizio che causa l’ingiallimento delle unghie è il vizio del fumo, che oltre a essere pericoloso per i polmoni e il cuore causa l’ingiallimento non solo delle unghie ma anche quello dei denti. Un altro fattore che può causare l’ingiallimento delle unghie è la carenza di vitamine e sali minerali a cui può aggiungersi l’utilizzo di prodotti cosmetici per le unghie troppo aggressivi. In altri casi le unghie ingiallite possono essere sintomo di patologie più gravi che colpiscono il fegato o i polmoni. 

Per ovviare a questo difetto antiestetico è possibile ricorrere ad alcuni rimedi. Prima di tutto si consiglia di eliminare tutti i vizi anti salutari come quello del fumo, in modo da migliorare in generale la salute dell’organismo andando anche a recuperare capacità olfattive e polmonari. E’ utile anche consumare frutta e verdura andando a reintegrare i mancanti sali minerali o vitamine. 

Molto utile è anche il trattamento a base di limone: tagliate un limone a metà e inserite le unghie all’interno della polpa per qualche minuto. In questo modo l’azione antibatterica e disinfettante del limone consentirà di riportare il normale colorito dell’unghia e a contrastare l’eventuale presenza della micosi delle unghie. In alternativa è possibile immergere le unghie in una soluzione di succo di limone, acqua e bicarbonato. Dopodiché si potranno massaggiare le unghie con gel a base di aloe vera, pianta molto preziosa e benefica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here