CONDIVIDI

Significa che non idrata in profondità la pelle e questo non va bene perché una buona idratazione è fondamentale per prevenire i segni dell’invecchiamento e i danni provocati dagli agenti esterni.

Una buona crema idrante deve assorbirsi velocemente, garantire la giusta idratazione nel tempo senza aggiungere elementi particolari alla nostra pelle ma stimolando la naturale autoidratazione.

L’ideale sarebbe anche una crema dotata di un minimo filtro solare per protegge il nostro viso dai raggi solari fin dall’inizio della giornata.

Fidatevi dei consigli delle amiche ma fino a un certo punto perché ognuno di noi ha una pelle con caratteristiche diverse e bisogna tenerne conto quando si sceglie una crema.

La pelle grassa per esempio è più sensibile e bisogna fare più attenzione. In questo caso scegliete un prodotto ricco di acqua e povera di oli, arricchita con sostanze astringenti e purificanti come l’aloe.

Per la pelle mista è consigliata una crema con duplice funzione: da una parte seboregolatrice, dall’altra nutritiva.

Per la pelle secca invece è utile una crema altamente emolliente e ricca di elementi nutritivi come può essere l’acido lattico.

Ricordatevi che non basta la migliore crema del mondo ma ci vuole anche costanza. Usatela tutte le sere e tutte le mattine dopo una buona pulizia del viso.

Spalmatela con movimenti circolari per favorire l’assorbimento dei principi attivi e ricordatevi di bere 1,5 – 2 litri di acqua al giorno così da assicurare una corretta idratazione sia fuori che dentro il nostro corpo CONTINUA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.