CONDIVIDI

Arriva la primavera 5 trucchi per perdere peso e sentirsi a proprio agio con la bella stagione

Arriva la primavera, le giornate si allungano e viene voglia di uscire. Scopriamo con la dottoressa Serena Missori- nutrizionista 

Arriva la primavera, le giornate si allungano e viene voglia di uscire. Scopriamo con la dottoressa Serena Missori- nutrizionista e responsabile scientifico del corso di formazionee responsabile scientifico del corso di formazione “Il cervello addominale” Sanità in-Formazione–  cinque trucchi per perdere peso e sentirsi a proprio agio con la bella stagione.     

Dominare lo stress

“Lo Stress blocca la maggior parte delle regolazioni ormonali pro dimagrimento- spiega Missori- favorendo il deposito di grasso nel corpo. Risulta così veramente difficile riuscire a dimagrire se prima non si riesce ad agire concretamente sullo stress, su come lo affrontiamo o lo subiamo”.

La dieta è uno stile di vita

“Non amo particolarmente il termine ‘dieta’ per il significato che la maggior parte delle persone gli attribuisce, un significato negativo e triste, riferito alla privazione temporanea di cibo per il raggiungimento di un risultato, ma non del suo mantenimento. Per me la dieta è uno stile di vita, un’abitudine normale e sana, come dormire, alzarsi, lavorare, ecc. per questo, è strettamente legata al tipo di vita che il soggetto conduce, la qualità del sonno, le relazioni personali, il modo di alimentarsi, le preferenze alimentari, lo stato del cervello-pancia e di salute in generale”.

Occhio all’orologio

“Dormire meno di 8 ore e andare a letto dopo le 23 favorisce l’aumento degli ormoni fat storing e riduce la sintesi di melatonina che è un ormone rigenerante. Ma non solo, bisogna fare attenzione anche a quando ci alziamo dal letto: è consigliabile infatti fare colazione entro 30 minuti dal risveglio”.

Attenzione a contenitori e padelle

“Dobbiamo stare attenti ad utilizzare contenitori e bottiglie di plastica perché contengono BPA, il bisfenolo A, che viene rilasciato nel cibo e funziona come distruttore endocrino. Alti livelli di BPA sono associati con l’obesità, l’insulino-resistenza e il rallentamento metabolico in donne in età riproduttiva. Bisogna stare attenti anche al rivestimento antiaderente delle padelle che può disperdersi nel cibo e causare disturbo metabolico e tossicità”.

l’Abc delle verdure

“Asparagi, Broccoletti e Cavoli, sono tre alimenti che dovrebbero essere sempre protagonisti della nostra alimentazione. La ‘ABC’ delle verdure- spiega ancora la Missori, autrice del libro ‘La dieta dei Biotipi’ Edizioni LSWR- è ricca di antiosidanti e costituisce un’ottima difesa per l’organismo, migliorando la sua capacità di liberarsi di sostanze dannose e componenti cancerogeni, oltre che dei radicali liberi”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here