CONDIVIDI

La Corte di Cassazione ha annullato l’assoluzione nei confronti dei 5 medici dell’ospedale Pertini di Roma accusati di avere ucciso Stefano Cucchi nell’ottobre del 2009.

Accolto il ricorso della Procura Generale

Con questa sentenza, la prima sezione penale della Corte di Cassazione ha accolto il ricorso della Procura Generale di Roma che, anche tramite il sostituto procuratore della Capitale, ha richiesto un nuovo processo per i medici del nosocomio romano, dichiarando che Stefano Cucchi poteva essere salvato.

I cinque dovrebbero comparire davanti a un’altra sezione della Corte di Assise di Appell. Bisogna però ricordare che i termini di prescrizione del reato scattano oggi.

Ilaria Cucchi, da sempre in prima linea per fare chiarezza sul caso della morte del fratello, ha affermato che si tratta di un momento molto importante per la famiglia Cucchi per il riconoscimento di una verità evidente che, secondo le sue parole, “finalmente è arrivata nelle aule della giustizia”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here