CONDIVIDI

La carriera calcistica di Bettarini

Stefano Bettarini è un famoso personaggio televisivo ed ex calciatore italiano. È nato il 6 febbraio 1972 a Forlì; cresce però in Toscana. Si dedica alla sua passione per il calcio fin da piccolo, e presto arriva ad indossare la maglia dello Staggia Senese. 

Successivamente Stefano viene scelto per entrare a far parte dell?F.C. Inter settore giovanile. Durante la stagione 1991/1992 , fa il suo debutto calcistico in serie C1 giocando nel Bracca Lugo.

L’anno successivo invece entra a far parte della Lucchese; ed ha così la possibilità di giocare in serie B. 

 Il debutto in serie A

Dopo aver trascorso un anno al Salerno, Bettarini fa ritorno alla Lucchese, ma poi nella stagione 1996/1997 viene ceduto al Cagliari. Ed è proprio con quest’ultima squadra che nel settembre del 1996 debutta in serie A grazie ad una vittoria contro l’Atlanta. 

La stagione di quell’anno però non si conclude nel migliore dei modi, infatti i rossoblu vengono retrocessi. Bettarini però non ritorna in serie B, perché viene acquistato dalla Fiorentina per 3 miliardi di lire. 

Successivamente Stefano gioca nel Bologna e poi nel Venezia. Nel 2002 invece si unisce alla Sampdoria. 

Stefano e il matrimonio con Simona Ventura

Nel 1998 Stefano sposa Simona Ventura, e la coppia mette al mondo due figli: Niccolò e Giacomo. Il matrimonio però dura soltanto fino al 2004, anno in cui la coppia decide di separarsi. Nel 3008 invece divorziano ufficialmente. 

L’esordio in nazionale

Stefano Bettarini, viene convocato per la prima volta in nazionale nel 2004; dal commissario tecnico Giovanni Trapattoni. La prima partita della nazionale di Bettarini, allora trentaduenne, fu quella disputata a Palermo contro la Repubblica Cieca. 

Nel 2005 suo malgrado Bettarini diviene il protagonista di una spiacevole vicenda che lo vede coinvolto in uno scandalo legato a scommesse riguardanti il match Modena-Sampdoria; partita che fu disputata il 25 aprila dell’anno prima. A causa di questa vicenda, Bettarini viene squalificato per ben cinque mese. 

Nel Frattempo Bettarini passa al Parma, ma qui gioca solamente otto partite in campionato. Riesce comunque a ad arrivare alle semifinali di Coppa UEFA. Dopo aver concluso quest’esperienza Stefano decide di interrompere la carriera calcistica, ritirandosi così a soli trentatré anni. 

La carriera televisiva

Poco tempo dopo aver abbandonato il mondo del calcio, Bettarini debutta nel mondo dello spettacolo; e viene scelto come inviato della seconda edizione del reality show “La talpa“. 

Nel 2006 entra a far parte del cast di Buona Domenica al fianco di Paola Perego. Successivamente partecipa come concorrente al talent show di Rai Uno “Ballando con le stelle”, dove conosce Samantha Togni ballerina sua insegnante. I due avranno poi anche una relazione. 

Dopo quest’esperienza da ballerino, Stefano entra a far parte del cast di “Quelli che il calcio”, condotto proprio dall’ex moglie Simona Ventura. Qui il compito di Bettarini è principalmente quello di commentare le partite assieme al giornalista sportivo Massimo Caputi. 

Nel 2013 diventa un concorrente di “Jump, stasera mi tuffo”, mentre tre anni dopo partecipa ad un altro reality: il Grande Fratello Vip dal quale verrà però espulso. L’anno successivo diventa inviato de L’isola dei famosi, mentre nel 2018 assieme alla fidanzata partecipa alla prima edizione di Temptation Island Vip.

Guai giudiziari

Nel 2011, Bettarini si trova ad affrontare nuovamente alcuni guai giudiziari. Viene infatti indagato dalla squadra mobile di Cremona per un’inchiesta relativa a scommesse illegali che riguardavano partite di Serie A, di Serie B e di Lega Pro. 

Un paio di mesi dopo, la procura generale del Figc lo deferisce per questa vicenda; e viene così accusato di violazione dei principi di lealtà sportiva e di violazione del divieto di scommettere.

Durante il processo, poi, Bettarini decide di patteggiare una pena di 14 mesi di squalifica in primo grado. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.