CONDIVIDI

Per il fatidico sì, la sposa primavera-estate 2017 esprime la sua natura libera attraverso capelli ed acconciature tendenzialmente informali, un po’ ribelli anche quando sono raccolti.

L’abito nuziale ed il bouquet sono essenziali per la sposa, ma la scelta della giusta acconciatura è altrettanto importante ed anche determinante: lo rivela un recente sondaggio realizzato da Pantene secondo cui il 70% delle donne nel mondo classificano i capelli al terzo posto nella lista dei fattori essenziali per la buona riuscita di un matrimonio.

 

Capelli sciolti o raccolti?

Insieme alla preparazione del trucco e della manicure (per i quali la sposa primavera-estate 2017 può sbizzarrirsi scegliendo tra classico ed insolito), la nuova tendenza è l’acconciatura non acconciatura, libera, irregolare, talvolta spettinata in modo studiato, casual in modo ricercato, non troppo laccata anche e soprattutto quando i capelli sono raccolti.

Chi preferisce vivere il più bel giorno della sua vita da sposa sbarazzina, opterà per i capelli lasciati sciolti, liberi di fluttuare con la complicità capricciosa di accessori insoliti.

 

La sposa primavera-estate 2017 sceglie il suo stile di sempre

E’ proprio all’insegna della libertà, mentre giura amore eterno, che la sposa primavera-estate 2017 dovrà seguire il suo stile di sempre restando se stessa, coerente e pronta ad abbinare l’acconciatura con l’abito più adatto al suo modo di essere e di esprimersi anche attraverso i capelli.

Un abito che lascia nude le spalle è l’ideale per i capelli raccolti, una scollatura sul davanti richiede qualche ciocca libera che faccia da cornice appena accennata di collo e viso con o senza velo.

Vi sentite principesse? Basta applicare una coroncina preziosa o floreale.

 

I capelli raccolti

I capelli raccolti (dal classico chignon al raccolto informale) possono essere arricchiti da accessori/gioielli oppure scegliere il dono della semplicità, esprimersi in bun spettinati, chiome semiraccolte, code alte o sofisticate (come le torchon ponytalil) con cui due ciocche si attorcigliano l’un l’altra.   

Fanno molto tendenza trecce classiche o raccolte, treccine laterali, intrecci complessi e romantici, trecce effetto messy con ciuffi ribelli e chiome volutamente disordinate. 

Il semiraccolto è tornato prepotentemente di moda, non è complicato da realizzare ed è l’ideale per le spose che possono e vogliono fare a meno del parrucchiere.

 

I capelli sciolti

Lo stesso vale per i capelli lasciati sciolti che esprimono la loro voglia di aria e movimento fluttuante con acconciature casual in modo ricercato, volutamente spettinate, mosse, mai troppo tirate.

L’alternativa sono le onde da sirena, quelle lanciate in particolare da Belen oppure i capelli super lisci.

 

Trucco e manicure

Come per l’abito, anche il trucco e le unghie devono essere in armonia con lo stile della sposa, a cominciare dall’acconciatura.

La sposa primavera-estate 2017 di gran moda deve essere luminosa, quindi mettere da parte abbronzatura e l’uso di terre.

Che sia eyeliner o matita, il nero deve definire lo sguardo senza appesantire. Una punta di blu, tortora o beige sugli occhi ed un mascara impermeabile faranno il resto.

Le labbra possono essere evidenziate con qualsiasi colore che vada bene con la propria pelle.

Mai come nel giorno delle nozze le mani parlano, le mani dicono sì nello scambio delle fedi.

Le spose che scelgono per mani e piedi colori tenui vanno sul sicuro.

Se tanto il vostro look quanto la cerimonia si preannuncia informale, andrà bene uno smalto più audace e bizzarro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.