CONDIVIDI

L’ipotesi di reato formulata dal pm torinese Raffaele Guariniello, per il titolare di una ditta di importazione di ricariche per sigarette elettroniche, è violazione del codice di commercio. 

Per l’accusa infatti non riportano sulla confezione i rischi per la salute dei fumatori. L’inchiesta, già da alcune settimane era partita dal sequestro di una cinquantina di confezioni di ricariche destinate alle edicole effettuato dai carabinieri del nucleo antisofisticazione (Nas).

Guariniello ha ricevuto un parere dall’Istituto superiore di sanita’ secondo il quale non bisogna escludere che queste sigarette arrechino danno per la salute. Lo studio classifica i fumatori in moderati (cinque utilizzi della sigaretta al giorno, con 15 aspirazioni ciascuno), medi (10 utilizzi), e forti (20 utilizzi) e sostiene che in ogni caso i livelli di assunzione giornaliera di nicotina risultano superiori al limite di 0,0008 mg/kg fissato dall’Efsa, l’autorità europea per la sicurezza alimentare.

L’ Iss scrive – ‘Le sigarette elettroniche con nicotina, presentano potenziali livelli di assunzione di nicotina per i quali non e’ possibile escludere rischi per la salute, in particolare per i giovani. Si ritiene che tali effetti dannosi vadano comunicati ai consumatori con apposita dicitura sulle confezioni’.

Proprio l’omissione di questo fatto configura il reato di violazione del codice del commercio ipotizzata dal magistrato.

sigaretta elettronica

36 COMMENTI

  1. da accanita fumatrice quasi 2 pacchetti al giorno da circa 11 mesi fumo elettronico sono passata piano piano a 0 nicotina ,ora fumo fragolina di bosco è ottima ve la consiglio ,sono daccordo che è il monopolio che ci perde io ho guadagnato circa 1200 euro smettendo

  2. però non dicono che tutti questi "studi" o a questo punto si potrebbe chiamare anche "diffamazione" arrivano da persone o aziende che trattano prodotti con la nicotina ( tipo sigarette o cerotti alla nicotina)

  3. Credetemi tra un pò metteranno la tassa sulle ricariche non potendo contrastare il successo che stanno avendo le sigarette elettroniche. Io che fumavo in media 30 sigarette al giorno sono più di 10 giorni che non ne tocco una e non ne sento il bisogno!!!

  4. Signori cari, io sono stato per 40 anni un'accanito fumatore e da quando c'è questa sigaretta elettronica, non ho più toccato una sigaretta vera, e credo di stare meglio, forse è il caso che qualcuno, che non sia di parte, che non abbia interessi, ci dica la verità, fa più male, una vera o una elettronica?????

    • Infatti ho scritto che fa meno male!Manca anche il monossido di carbonio, la polvere pirica delle cartine, i pesticidi, ed un sacco di altre cose, ciò non toglie che ci sia comunque la nicotina che è tossica!

    • Ovviamente le ricariche senza nicotina non rientrano in quelle "denunciate" per i parametri dell’Efsa, bisogna ricorda però che è aperto il dibattito sul fatto che la glicerina, e il glicole propilenico, contenuti nelle sigarette facciano male o no, perchè normalmente non sono ritenute tossiche se ingerite, ma una cosa è ingerire una sostanza, che viene poi digerita da un apparato fatto apposta per scomporle trattarle e neutralizzarle, un conto è inalarle nei polmoni, che non sono fatti per continue inalazioni di glicole propilenico e glicerina, inoltre c'è il pericolo che la glicerina col calore si scomponga in Acroleina, di cui il danno è comprovato, sicuramente è molto meglio che inalare tutto lo schifo delle sigarette, ma a mio parere è sbagliatissimo promuoverle come assolutamente non dannose, aggiungo che io vengo da un lungo periodo passato a fumare sigarette elettroniche con nicotina, e sono stato molte più volte male, per la nicotina eccessiva, rispetto a quando fumavo le marlboro rosse, con quelle mi capitava di star male dopo 2 sigarette di fila a stomaco vuoto, con la sigaretta elettronica, fumando mezza ricarica al giorno mi capitava quasi ogni giorno, quindi suppongo di aver inalato più nicotina giornaliera rispetto a quanta ne inalavo con le sigarette.

  5. senza offesa ma anche il titolo dell’articolo è ridicolo, come al solito fa clamore, associando sigaretta elettronica e inchiesta, quando poi il problema è la scritta omessa sulle ricariche, e non la sigaretta elettronica.

  6. allo stato prude il culo perche' la vendita delle sigarette e' calata di molto e continuera' a calare……. certo e' che la sigaretta elettronica con nicotina bene bene non fara' ma comunque molto meno male delle sigarette con il catrame e tante altre schifezze……. io fumo le sigarette elett. da 15 gg. e non sto piu' toccando le altre…… e ne fumavo 20 al giorno. w sigarette elett.

    • Oltretutto cosa c'entra l'evasione dei dazi doganali con la salute? Da quando l'aereosol fa male? E la nicotina che i fumatori si prendono per combustione,insieme ad altre decine di sostanze tossiche,tramite sigarette,fa bene?

  7. Continuo con le mie 3 sigarette al giorno di pura nicotina dichiarata piuttosto che "aromi vari" (?!) Composti da cosa???

    • Ma quante persone hanno il privilegio al lavoro di uscire ogni ora per una pausa sigaretta? Per non parlare nel sociale ed in famiglia.. O ci si isola in una ciminiera o per forza si smette di fumare.

  8. non sono d'acccordo.. la mia ragazza fuma le sigarette e quelle elettroniche col sapore di frutta e aromi vari. questi ingredienti fanno meno male della nicotina. le holding di tabacco ora fanno una campagna contraria alle sigarette elettroniche perchè il loro mercato si stà affivolendo. c'era d'aspettarselo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.