CONDIVIDI

HAI SEMPRE FREDDO? RISCHI DI INGRASSARE!

Temperatura e grasso corporeo: che connessione c’è?

La temperatura corporea ottimale per ciascuno di noi deve essere maggiore dei 36°C durante tutto il giorno: al di sotto di questo valore, la persona sente freddo in modo costante, e questa sensazione in genere aumenta con il passare del tempo, cioè al pomeriggio e alla sera la sensazione di freddo è maggiore.

La causa di tutto questo è probabilmente legata a una disfunzione tiroidea e questo, a sua volta, causerebbe un aumento di massa grassa.

Il motivo risiede nel fatto che la nostra temperatura corporea è controllata dalle cellule del nostro tessuto adiposo, ossia gli adipociti, in particolare quelli bruni e quelli beige, che consumano acidi grassi saturi per assicurare una temperatura maggiore/uguale a 36°C e questo meccanismo ci fa anche dimagrire.

Pensate che il nostro corpo utilizza circa il 60% dell’energia quotidiana ricavata dal cibo per la produzione di calore mediante ossidazione dei grassi contenuti negli adipociti bruni e beige e per il mantenimento quindi della nostra temperatura!

Quando, invece, la temperatura è minore dei 36°C significa che il consumo dei grassi è minore, e aumenta il peso perché si tende ad accumulare grasso.
Per verificare che la nostra tiroide funzioni bene potremmo autonomamente misurare la nostra temperatura nell’arco della giornata e assicurarci che sia maggiore di 36°C; in caso contrario sarebbe bene effettuare delle analisi riguardanti la funzionalità della nostra tiroide.

Dott. Francesco Garritano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here