Rudy Zerbi: carriera e vita privata

rudy_zerbi_

Rudy Zerbi è stato presidente della divisione Sony Music Italia, ma ha raggiunto la popolarità grazie a programmi televisivi come Amici di Maria De Filippi e Italia’s Got Talent.

Biografia

Rudy nasce il 3 febbraio 1969 a Lodi e si trasferisce a Santa Margherita Ligure. La musica è la sua passione, ancor prima di finire il liceo diviene disc jockey nella discoteca Covo di Nord Est e presso Radio Tigullio. Dopo la maturità, si trasferisce a Milano dove inizia l’attività di talent scout e produttore discografico presso la Sony Music. Lavora nell’azienda per sedici anni ricoprendo vari ruoli, tra cui presidente della divisione Sony Music Italia. Nel 2009 decide di abbandonare l’attività e partecipa a vari programmi televisivi, come Amici di Maria De Filippi, Italia’s Got Talent e The Winner Is. Non solo tv ma anche radio, dopo alcune collaborazioni radiofoniche avute in passato, nel 2010 inizia a lavorare a Radio Deejay.

Rudy-Zerbi

Vita privata

Ha tre figli, due, Tommaso e Luca, avuti dalla prima moglie Simona, e uno, Edoardo, avuto dall’ex compagna Carlotta Miti. “Sono un papà severo – rivela Rudy – do regole su come si sta a tavola e nella scuola. Sono meno presente di quanto vorrei, ma quando ci sono condivido con loro la passione per la musica e quella per i documentari.” Recentemente è stato paparazzato a Formentera in compagnia di una bella ragazza. Di lei si sa pochissimo: è un architetto e il suo nome sembrerebbe essere Maria.

Matteo , fratello di Rudy Zerby

In pochi sanno che il severo insegnante di Amici è figlio di Davide Mengacci, Rudy ne parlò qualche tempo fa, ora presenta anche suo fratello minore, Matteo. “Ho conosciuto mio fratello quando ero già papà e lui, senza saperlo, zio – racconta l’ex discografico sul suo blog – Non mi dispiace che sia successo così tardi perché ad una certa età apprezzi tante piccole cose che da ragazzino vivi senza magari approfondire. Matteo è un bravissimo ragazzo, merito di nostro padre e di sua madre. Io per lui sono un misto tra un fratello maggiore ed un secondo papà e tutte le volte che ha bisogno di un consiglio o gli viene un’idea, viene a rapporto da me. Questa mattina, nonostante il mio rientro in Italia ad un orario proibitivo ieri notte, pur di vederci, ci siamo trovati in un bar di Milano alle 7.30 per chiacchierare prima della mia partenza per Riccione. Matteo ha avuto un’altra buona idea ed io gli invidio lo spirito imprenditoriale, la voglia di fare qualcosa di grande,l’ambizione.. io non sono mai stato così, ho sempre lasciato che le cose mi “succedessero addosso”. Sono sicuro che presto Matteo ce la farà e che non manca molto al giorno in cui sarò io ad andare da lui in cerca di un consiglio da ‘fratello maggiore’.”

rudy-zerbi-fratello-matteo