CONDIVIDI

I rimedi naturali per lenire ferite o alleviarne sintomi in generale possono essere molteplici. Vediamo di dare qualche consiglio utile.

Il filtro di oleolito di lavanda ha proprietà lenitive per la pelle, rilassanti e rigeneranti per il sistema nervoso grazie al suo profumo. Ha un profumo decisamente unico. Ecco la  Ricetta da preparare a casa:

Fiori secchi di lavanda in olio (io ho usato extra vergine spremuto a freddo) in rapporto 1/10 ( es: per 50 GR di lavanda, 500 ml di olio)in un vaso di vetro. Schiacciare bene fiori con la forchetta o frullarli brevemente, chiudere bene il tappo a vite e riporre all’ ombra per almeno 30 giorni, durante i quali mescolerete il tutto almeno una volta a settimana. Filtrare e imbottigliare in boccette contagocce, si usa come olio corpo (anche da massaggio) e viso. 

Le proprietà lenitive sono date anche dallo zenzero e dalla camomilla. In caso di mal di gola sicuramente è preferibile  bere camomilla e miele . Bisogna anche considerare che il gelato così come il ghiaccio in bocca o bevande fredde in genere, danno un sollievo seppur di poca durata e , per tale motivo, si consiglia di bere freddo prima di un pasto in modo da poter “anestetizzare” la parte infiammata e poter deglutire senza troppo dolore. Le tisane calde col miele fanno benissimo per eliminare l infiammazione…  Mai assumere latticini dopo aver preso l antibiotico perché dicono che ne elimina l effetto. 

Maschera viso con effetto lenitivo ed emoliente

Maschera di bellezza, straordinariamente efficace, che si prepara con ingredienti naturali, in due applicazioni, riduce visibilmente occhiaie e segni della stanchezza.
Servono:
4 cucchiai di bicarbonato,
Due dita di acqua calda
Un cucchiaio di miele per pelli secche, mezzo limone per quelle grasse.
Poche gocce di olio essenziale a piacere..
Si mescolano gli ingredienti, si applica sul viso pulito e si lascia per 15 minuti.. Dopodiché si risciacqua con acqua tiepida..
È davvero fenomenale, si notano miglioramenti già dalla seconda applicazione.. Da fare a giorni alterni.questa è una ricetta collaudata, il limone non reagisce a contatto col bicarbonato se sciolto preventivamente in acqua..
Ribadisco che il miele per pelli secche non esiste, è un lenitivo, addolcente per chi ha la pelle secca mentre il limone è astringente.

Aloe vera effetti lenitivi

L’aloe vera è un vero toccasana per il nostro corpo. Il consiglio è sempre quello di controllare il contenitore che non deve essere trasparente in quando l’ aloe fotosensibile e  necessita di preservare le proprietà . Quali sono le caratteristiche dell’aloe vera=
– aiuta la digestione e l’intestino
– aiuta l’organismo a difendersi
– dose giornaliera di minerali
– apporto giornaliero di vitamine
– benessere della gola
– detossinante e aiuto all’eliminazione delle scorie tossiche
-rigenerazione della pelle
– aiuto nei meccanismi naturali per il controllo delle infiammazioni
– procura un’azione lenitiva
– igiene e salute dentale

Questi sono tanti motivi per assumere una buona se non ottima aloe!
Controllare le certificazioni .

Aloe vera gel consumata abitualmente riesce ad equilibrare tutto l’organismo rendendolo più forte e resistente . Inoltre può aumentare l’efficacia delle cure diminuendo l’accumulo di sostanze indesiderate come le scorie metaboliche e le tossine.L ‘aloe e la pianta dei miracoli ed è  ottima se la bevi la mattina a digiuno : depura e   purifica. Sentirai già la differenza su tutto ed inoltre tienila sempre per qualsiasi cosa dalla crema lenitiva , Scottature e  bruciature . Contro il prurito , di rimedi ce ne sono diversi, tutti validi. E’ consigliabile strofinare la parte interessata con una foglia di aloe,mescolare un cucchiaio di aceto con un po’ di miele e fare un impacco sulla puntura,limone,sale o bicarbonato hanno le stesse proprietà lenitive e antiprurito e gonfiore, ne strofini con delicatezza sulla puntura e lasci agire per un po’.

Aloe Vera contro la caduta dei capelli

Amiche, il problema della perdita dei capelli purtroppo non riguarda solo gli uomini.

Le statistiche rivelano che sempre più donne  (dopo i 50 anni) presentano inizi di alopecia.
Perdere i capelli e ritrovarli sul cuscino o sul pettine alla mattina (soprattutto in autunno e primavera quando i capelli che cadono aumentano di numero per chiunque)

sono il segno evidente che il cuoio capelluto si stia indebolendo , soprattutto quando la caduta eccede una quantità proporzionata alla propria chioma.

Una soluzione per rafforzare il cuoio capelluto è data dall’aloe vera.

Nota per il suo utilizzo contro le ustioni e le irritazioni della pelle, l’aloe vera è stata usata dai nativi americani per molti anni per aumentare la salute del cuoio capelluto e dei capelli.
Le sue proprietà nutrienti, purificanti e rigeneranti sono ideali per contrastare e risolvere i maggiori problemi che affliggono i capelli.

L’Aloe Vera ha effetti eccezionali quindi contro la caduta dei capelli e inestetismi del cuoio capelluto e della pelle in generale.

Permette inoltre di eliminare la forfora, di prevenirne l’ulteriore formazione.
Quando viene assunta interamente in forma di bevanda viene assorbita dall’organismo, favorendo la salute delle cellule e quindi dei tessuti.

Gola e tosse

L’aceto balsamico è ottimo perla gola e spegne la tosse. Ottimo anche l’aceto di vino, quello di mele e altri tipi di aceto, vantano tutti proprietà terapeutiche.
Era conosciuto fin dal Medioevo anche per questa ragione.
Il balsamico veniva usato come disinfettante per le ferite e per tenere lontano le zanzare.
Era inoltre considerato un afrodisiaco e un rimedio contro mal di schiena e reumatismi.
L’aceto balsamico è considerato un efficace lenitivo per calmare gli attacchi di tosse.
Diluisci in acqua 1 cucchiaino di aceto balsamico e bevilo quando hai un lieve disturbo alla gola.
Serve anche per sciogliere il catarro bronchiale.
Puoi usarne poche gocce in acqua anche per fare gargarismi contro i dolori alla gola.
È ritenuto utile anche per facilitare la digestione.
L’ingestione di aceto aiuta lo stomaco ad assimilare i cibi ingenti.
Non bisogna abusarne però se si soffre di acidità di stomaco o di gastrite.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.