CONDIVIDI

Maxi operazione contro fatture false

A Reggio Emilia la polizia di stato assieme alla guardia di finanza ha condotto una maxi operazione contro le fatture false per 80 milioni di euro.

Le forze dell’ordine questa mattina hanno eseguito una serie di arresti e perquisizioni in tutta la provincia reggiana; nei confronti di persone presumibilmente appartenenti ad un’organizzazione criminale. 

Quest’ultime sarebbero responsabili-a vario titolo- di aver commissionato diversi reati di natura fiscale; nonché di riciclaggio, bancarotta fraudolenta e reimpiego

IL Gip ha inoltre disposto un sequestro preventivo sia di beni che di disponibilità finanziarie, per un totale di quasi 10 milioni di euro. Tra i beni sequestrati, ci sarebbe anche un bar della città dove avveniva un reimpiego dei proventi illeciti conseguiti dagli indagati a seguito di frodi fiscali, così “ripuliti” attraverso il reinvestimento nell´attività commerciale, fittiziamente intestata da uno degli indagati alla ex moglie.

Le forze dell’ordine hanno inoltre trovato ben 120 mila euro in contanti dentro l’abitazione di uno dei sospettati. Il denaro, nascosto negli infissi delle tapparelle dell’appartamento, è ritenuto un’entrata di falsa fatturazione. 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.