CONDIVIDI

Nonni importanti per i nipoti

Dopo quarant’anni circa di lavoro, quasi tutte le persone sono felici di smettere un’intensa attività, di riposare o di dediicarsi ad altro. Alcuni si assumono persino compiti nuovi.

Tra questi potrebbe esservi quello di ‘nonno’o di’nonna’. Molti anziani, ormai tranquilli per non avere più il peso dei figli,sono ben disposti a occuparsi del nipotino, e a ripescare esperienze vissute, partecipando alle nuove.

I nonni sono più permissivi dei genitori

Hanno tempo e pazienza, sanno ascoltare il bambino, parlano e giocano con lui. A casa dei nonni la vita quotidiana è diversa forse da loro è concesso qualcosa di più che non a casa propria con mamma e papà . Dai nonni forse si possono rompere le pagine del giornale e la scatola dei biscotti che è più spesso a portata di mano.

Ogni medaglia ha il suo rovescio : al contrario dei genitori, i nonni non permettono di far viaggiare l’automobilina sul nobile del salotto e nemmeno di aprire i cassetti e fare tutto ciò che passa per la testa.

Quando i nonni si assumono il compito di baby-sitter o addirittura la cura del bambino, perché entrambi i genitori lavorano, è facile che sorgano discussioni e contrasti riguardanti l’educazione del piccolo.

Proprio in questo campo, negli ultimi decenni ,si sono verificati cambiamenti radicali che hanno disorientaro i più anziani.Certi nonni pensano di poter continuare ad educare con i vecchi metodi oppure, nei confronti dei nipotini, dimenticano la severità un tempo adoperata con i figli e pensano che non esistano regole educative di sorta. Così finiscono per diventare troppo severi i neogenitori ;  Il compito di educarlo, la responsabilità del suo sviluppo competono comunque alla coppia di genitori, la quale fa le proprie scelte educative e chiede giustamente che vengano rispeuate. I loro figli, più tardi, faranno altrettanto.

A volte tra genitori e nonni può nascere la gelosia ognuno vorrebbe avere per sé l’esclusiva dell’amore del bambino. In questi casi, qualunque sia il conflitto o la difficoltii, conviene parlarne, parlarne apertamente e chiarire le reciproche aspettative ed i sentimenti che le sostengono.

Ogni tanto, però, malgrado i buoni propositi, il nonno o la nonna non resistono alla tentazione di fornire un buon consiglio per l’educazione del nipotino e di criticare sui sistemi adottati dal figlio o dalla figlia nel ruolo di genitore.

Qui é soprattutto una questione di tatto. Si può intervenire,per esempio, con una domanda · Ma perché fai cosi? Si vede che Ie cose sono cambiate rispetto a quando avevo i figli piccoli…Un’osservazione del genere può avviare un dialogo interessante tra le due generazioni. I nonni però non devono offendersi se la figlia o il figlio rimangono sulle loro posizioni. Si tratta di accettare e di dire ” Benissimo, farò anch’io come fai tu “ .È una dimostrazione di saggezza utile a tutti.

Per i nonni può essere estremamente interessante osservare e seguire le fasi della vita quotidiana dei propri figli e dei nipotini, il loro comportamento, i loro limiti. Perché non andare, una volta, in vacanza assieme, se si vive lontani?

Ci sono anche nonni che non sono in grado di sopportare la vivacità del nipotino, ma anche in questi casi è comunque possibile stabilire una calorosa e durevole relazione fra nipote e nonni.

II bambino capisce molto bene che alla nonna, al nonno si deve prestare attenzione se, per esempio, sono malati. E quando i nonni non possono star dietro al nipotino, troppo vivaace ed irrequieto per i loro ritmi, il rapporto può stabilizzarsi su un altro piano come il raccontare (o inventare) storie , dialogare su Quand’ero piccolo…’

I nonni non sostituiscono i genitori

I nonni possono essere visti anche quali arbitri tra le due generazioni che, di tanto in tanto, possono scontrarsi (soprattutto quando i nipotini sono cresciuti), inonni sono ai margini del campo’: con un pizzico di buon senso e di sensibilità riescono a intervenire in caso di difficoltà, senza che i propri figli si sentano sminuiti nei ruolo di genitori nre e solo a

Naturalmente I nonni non devono essere sempre a disposizione della propria figlia, del proprio figlio. E importante che conservino i loro interessi e un loro ritmo di vita. Se talvolta dicono.. No.’, questo non ha niente a che fare con L’amore per i nipoti

I nonni danno vita al passato, ma anche al futuro sono stati giovani in altri tempi, hanno giocato altri giochi, cantato altre canzoni. Adesso invecchiano, cambiano, i loro capelli diventano bianchi, i loro passi piu incerti. Il bambino vive pienamente il presente ha anche lui un passato, pur brevissimo e un lungo futuro che ignora, ma può avere comunque una prima intuizione del ciclo della vita.

Nonni e genitori sotto lo stesso tetto è un argomento che merita di essere trattato perché è una situazione frequente. Il bambino sta crescendo e la marTlma ha ripreso la sua attività a tempo pieno fuori casa. Dunque i nonni diventano indispensabili, se non ci sono altre soluzioni. Nella cura giomaliera del bambino, sostituìscono la figlia o la nuora e diventano di fatto’manuna di giorno’. con questo si assumono precisi doveri nei confronti della coppia giovane e a maggior ragione, per la continuità del rapporto, devono comportarsi come vogliono i genitori, rispettandone le abitudini e I criteri educativi. Non è sempre facile, evidentemente.

· Riferite ogni giorno ai genitori Ia cronaca della giornata. Li farei partecipare agli avvenimenti

PER I Nonni importanti della vita del loro bambino.

· Evitate in ogni modo atteggiamenti di complicità :Questo lo facciamo di nascosto. A mamma non Io diciamo.’.

· Cercate di fitirarvi in buon ordine quando la mamma o il papà sono a casa la sera e durante fine settimana.

· Quando siete soli con il piccolo, parlategli spesso clelia mamma, del papà che torneranno.

* Rendete sempre partecipe il genitore di eventuali scelte che ricadano il bambino, Se potete, aspettate il suo ritorno per farle.

· Se il bambino non è d’accordo nel fare qual cosa, non ditegli mai È la mamma (o il papi) che vuole così · · Capirà che, tra voi e i genitore, ci sono dissensi e non ricaverà insicurezza e maggiore opposizione.

La vita in comune di tre generazioni può essere molto bella ( con vantaggi reciproci, se tuttfispettano certe fegole. Per i genitori che chiedono agli anziani un aiuto cosi importante

Siate gentili nei loro confronti. É un compito gravoso quello che si sono assunti. Lo fanno per amore, certo. Ma il riconoscimento (con un piccolo dono o un invito affettuoso di tanto in tanto ) non potrà che compensate piacevolmente l’impegno e il lavoro richiesti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.