CONDIVIDI

Come combattere le smagliature

Le smagliature: acerrime nemiche delle donne! Questi inestetismi fanno solitamente la loro sgraditissima comparsa in seguito a un brusco cambiamento di peso o a una gravidanza. Possiamo considerarle delle vere e proprie guastafeste, perché non facciamo in tempo a gioire per essere riuscite ad eliminare i chili di troppo, che ci ritroviamo a disperarci per quei segnacci!

Si presentano come delle cicatrici e sono causate dalla perdita di elasticità della pelle dovuta alla rottura delle fibre che la compongono. Nelle fasi iniziali sono di colore rosso, successivamente, con il passare del tempo, tendono ad assumere un colore sempre più bianco, prendendo le sembianze di una cicatrice. Una volta giunte a questo stadio, è ormai impossibile trattarle. Le zone maggiormente colpite sono: i fianchi, le cosce, il seno, l’addome e i glutei.

Ma è possibile dimagrire senza ritrovarsi a dover fare i conti con questo inestetismo? La risposta è si! Esistono infatti alcuni semplici accorgimenti che possono rivelarsi dei nostri validi alleati. La prima cosa da fare è cercare di mantenere la pelle sempre ben idratata, magari aiutandosi con degli oli specifici: quello di mandorla è il più adatto, ma vanno bene anche delle creme di buona qualità. Questo vi consentirà di proteggere l’elasticità della pelle.

L’idratazione passa anche dall’interno, per questo gli esperti consigliano di bene molta acqua, una buona abitudine non solo per combattere le smagliature ma anche per il generale benessere del nostro organismo. Stesso discorso per una regolare attività fisica e una corretta alimentazione.

Ultimo consiglio: cercate di perdere peso in maniera graduale, senza dimagrimenti improvvisi. L’ideale sarebbe affidarsi a un nutrizionista. CONTINUA A LEGGERE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.