CONDIVIDI

Come può un prete causare tanto male? E’ questa la forte domanda che si fa Papa Francesco. 

Pedofilia, Papa Francesco: “Come può un prete causare tanto male?”

Il tema della pedofilia è stato affrontato dal Pontefice nel libro in cui lo svizzero Daniel Pittet che racconta gli abusi subiti da un prete.

Per chi è stato vittima di questi soprusi è difficile raccontare quello che ha subito e per questo la testimonianza di Pittet è preziosa.

La prefazione del libro

Le parole di Papa Francesco costituiscono la prefazione del libro di Pittet e sono uscite proprio oggi su Repubblica. Queste le parole di Papa Francesco: “Per chi è stato vittima di un pedofilo è difficile raccontare quello che ha subito, descrivere i traumi che ancora persistono a distanza di anni. Per questo motivo la testimonianza di Daniel Pittet è necessaria, preziosa e coraggiosa. Chiedo perdono per i preti pedofili: un segno del diavolo, saremo severissimi”.

L’incontro tra Bergoglio e Pittet

Bergoglio e Pittet si sono conosciuti quasi due anni fa in Vaticano. Ricordando quell’occasione il Papa sottolinea che Pittet voleva diffondere il libro “Amare è dare tutto” in cui raccoglieva le testimonianze di religiosi, religiose, preti e consacrati. 

I racconti e la sofferenza di Pittet hanno colpito molto il Pontefice durante quel primo incontro, quando ancora Bergoglio era ignaro del fatto che Pittet fosse stato vittima di abusi da parte di un prete.

Continua così il Papa: “Non potevo immaginare che quest’uomo entusiasta e appassionato di Cristo fosse stato vittima di abusi da parte di un prete. Eppure questo è ciò che mi ha raccontato e la sua sofferenza mi ha colpito. Ho visto ancora una volta i danni causati dagli abusi sessuali e il lungo e doloroso cammino che attende le vittime. Sono felice che altri oggi possano leggere la sua testimonianza e scoprire a che punto il male può entrare nel cuore di un servitore della Chiesa. Come può un prete al servizio di Cristo e della Chiesa, arrivare a causare tanto male?”.

Al termine del suo intervento Bergoglio ha chiesto perdono a tutte le vittime e alle loro famiglie per quanto subito.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO