CONDIVIDI

Fobia dei bottoni

Si chiama koumpounophobia ed è la fobia dei bottoni. Vi sembrerà uno scherzo ma non è così. Esistono davvero persone con questa paura e, riflettendoci sopra un attimo, la loro vita non deve essere affatto facile. Pensate a quanti indumenti hanno i bottoni… Ciò significa che gli individui affetti da koumpounophobia sono alla continua ricerca di vestiti con la zip! Ma è ovvio che la presenza dei bottoni non riguarda solo il proprio abbigliamento ma anche quello altrui.

“Il peggior incidente è stato con una cassiera che indossava un cardigan e un braccialetto fatto di bottoni – racconta Louise Francis, una donna inglese di 30 anni affetta dalla fobia dei bottoni -. Ogni volta che passava la mia merce in cassa, il braccialetto si avvicinava verso di me e non riuscivo a mantenere la calma. Tutti mi guardavano, sono andata nel panico e sono scappata via lasciando la mia spesa lì.”

Dietro questa fobia possono celarsi episodi traumatici con i bottoni protagonisti che la memoria neurologica associa a una repulsione, oppure non avere un origine precisa ma un rafforzamento progressivo nel tempo, fino ad arrivare al totale rifiuto.

Louise, ad esempio, ha raccontato che la sua fobia è nata a 7 anni, quando ha partecipato ad un gioco nel quale si dovevano utilizzare dei bottoni. Da quel momento fugge alla sola vista di un bottone.

Le persone interessate da questa fobia sono più numerose di quanto si possa credere. Pare che anche Steve Jobs sia affetto da koumpounophobia.

fobia bottoni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.