CONDIVIDI
DON VINICIO ALBANESI

Don Vinicio Albanesi, presidente della Comunità di Capodarco, ha fatto una rivelazione agghiacciante durante lo speciale “Diario di papa Francesco in onda su Tv 2000. Il racconto riguarda  gli abusi che li stesso padre avrebbe subito da ragazzo in seminario da parte di altri sacerdoti.

“Io mi sono salvato con questo pensiero: i vigliacchi erano loro non io. Non mi sono mai sentito vittima perché le persone malevole, subdole e delittuose erano loro, adulti, presunti o veri educatori”, ha aggiunto don Vinicio Albanesi “Erano da mandare al diavolo  perché non erano degni.

Il padre ha dichiarato che tutto il male subito gli è rimasto dentro per 50 anni” Ma non ho avuto sensi di colpa e questo mi ha aiutato invece a guardare al sacerdozio con lo spirito aperto, solare, bello. Il messaggio di Cristo è un messaggio infinitamente propositivo. Sono a volte, non tutti per fortuna, alcuni ad averlo intristito e reso cattivo. In conclusione ha detto: “Cristo ha difeso i bimbi, la samaritana, i ciechi, gli zoppi. Cristo ha guarito e c’è purtroppo invece chi con le parole provoca ferite e anche la morte”

Ultimamente in tema di abusi sessuali in Chiesa, papa Francesco ha chiesto di trasformare “questo male in un’opportunità di consapevolezza e di purificazione”. “Maria ci illumini per cercare di curare le gravi ferite che lo scandalo della pedofilia ha causato sia nei piccoli sia nei credenti“, ha aggiunto il Pontefice, invitando ad “ascoltare il grido dei piccoli che chiedono giustizia“.Francesco ha chiesto dunque ai vescovi maggiore ‘concretezza’ nelle decisioni e  misure concrete ed efficaci da predisporre ai fedeli.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.