CONDIVIDI

Rimedi contro l’ossiuriasi

Gli ossiuri sono parassiti intestinali che possono colpire sia gli adulti che i bambini, responsabili dell‘ossiurasi, un’infezione che si manifesta con prurito anale, sintomi intestinali e talvolta disturbi nervosi. Nella donna questo problema può portare a un’infezione della zona vaginale e uterina e causare perdite vaginali e prurito. Fermo restando che è sempre importante rivolgersi al proprio medico di fiducia, possiamo segnalarvi una serie di rimedi naturali.

Ossiuri: i rimedi della nonna

Esistono una serie di rimedi in grado di alleviare i sintomi.

Aglio e cipolla: aiutano a placare il prurito. Possono essere inseriti nella dieta, in modo da eliminare i parassiti dall’interno, o applicati (frullati) dove si genera il prurito. Un rimedio prevede di tagliare una cipolla a fettine e lasciarla in infusione in acqua per una notte per poi berne il liquido.

Carote: si consiglia di consumarle più volte durante la giornata, sia crude che cotte.

Finocchio e malva: con l’obiettivo di favorire il transito intestinale ed espellere così i parassiti. Il finocchio è noto per ridurre il gonfiore e regolarizzare la peristalsi, mentre la malva protegge le mucose, riduce l’infiammazione e possiede un blando effetto lassativo, sopratutto se assunta in dosi importanti.

Camomilla e calendula: da utilizzare per ridurre il prurito esterno. Imbevete un batuffolo di cotone nell’infuso di camomilla e calendula e applicatelo sulla zona 10interessata. Ripetete questo operazione ogni volta che ne sentite la necessità.

Oltre a questi rimedi, è necessario prestare attenzione all’igiene personale e a quella della casa.

Ossiuri i rimedi naturali

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.