CONDIVIDI

Rimedi per le orecchie a sventola

Le orecchie a sventola non sono solo un fattore estetico ma possono avere delle forti ripercussioni psicologiche, per via del senso di disagio che comportano. Se le donne hanno la possibilità di nascondere questo “difetto” con i capelli, gli uomini non sempre possono operare nel medesimo modo.

Ad essere a sventola può essere un solo orecchio ma il più delle volte sono interessate entrambe. Esistono dei rimedi naturali per porre rimedio alle orecchie a sventola? La tradizione popolare ci racconta che tempi addietro si era soliti intervenire con dei rimedi particolari, ma la loro efficacia non è stata mai provata realmente.

Ne parleremo solo per pura curiosità, partendo dal presupposto che, ad oggi, l’unico rimedio veramente efficace è l’intervento chirurgico di otoplastica, che mira a modificare l’angolo formato dai padiglioni auricolari aggiungendo o togliendo parti di cartilagine, in modo tale da regalare una nuova immagine alle orecchie, ben più uniforme rispetto a prima. Ma torniamo ai rimedi naturali.

Rimedi della nonna per le orecchie a sventola

Il rimedio più conosciuto, di cui sentiamo parlare fin da piccoli, è quello del nastro adesivo, il cui scopo è quello di tenere le orecchie attaccate alla testa, così da modificarne l’aspetto. A questo metodo se ne affiancano altri con il medesimo funzionamento, come la fascia da posizionare attorno alla testa o il capellino.

Come già detto, non c’è nessuna prova che questi rimedi funzionino davvero, inoltre, possono rivelarsi un ulteriore supplizio per il bambino, che deve già fare i conti con il disagio e le prese in giro che spesso accompagnano questa condizione.

orecchie a sventola

1 commento

  1. In realtà, purtroppo questi rimedi della nonna non funzionano e – anche qualora funzionassero – potrebbero creare dei disagi psicologici e sociali al bambino, perché lo rendono diverso dagli altri, con nastri e cuffiette fuori luogo. Purtroppo, l’unico rimedio davvero efficace è l’intervento, anche se per fortuna ormai con l’otoplastica con il laser è molto più semplice e soprattutto indolore rispetto al passato. Marco Castelli, chirurgo esperto di otoplastica per orecchie a sventola, mi ha consigliata per mio figlio un intervento di questo tipo, non invasivo, con pochissimi effetti collaterali (ha dovuto prendere un antinfiammatorio per i giorni successivi) ma il risultato per fortuna è davvero soddisfaciente. L’unico consiglio che posso darvi è di rivolgervi ad un professionista esperto e affidabile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.