CONDIVIDI

Make-up per nascondere la vitiligine

Il termine vitiligine indica un disturbo della pelle che si manifesta con macchie color avorio in alcune parti del corpo. Mentre in condizioni normali la cute si presenta di un colore uniforme, nelle persone affette da vitiligine essa mostra delle zone in cui il colorito è più chiaro. Ciò è dovuto alla perdita della melanina, fenomeno di cui non si conoscono ancora con esattezza le cause.

Tale malattia può colpire entrambi i sessi e possono soffrirne sia adulti che bambini. A prima vista può destare qualche preoccupazione, ma è importante sapere che non è pericolosa per la salute e non è contagiosa. Non ha niente a che vedere con il tumore della pelle.

Può essere localizzata in alcuni punti o generalizzata, diffusa cioè in quasi tutta la superficie del corpo. Le zone più colpite sono quelle esposte al sole, come le mani e il viso, ma anche le pieghe della pelle (gomiti, ginocchia, inguine) e gli orifizi (narici, occhi, genitali).

È semplice intuire come questa malattia possa essere fonte di grande disagio e capace di compromettere le relazioni sociali, soprattutto se presente nel viso. Il make-up può però rivelarsi un valido alleato. Mediante l’utilizzo del trucco è infatti possibile coprire le parti più chiare e ottenere un colorito più omogeneo. Vediamo come fare.

Ci serviranno fondotinta e correttore. Se la zona da mimetizzare è piccola, si può coprire la parte chiara con un correttore il più possibile simile al nostro colore. Il contorno va poi sfumato con una tonalità più chiara in modo da creare un equilibrio con il resto del viso.

Quando invece la vitiligine si presenta con chiazze più ampie, si consiglia di applicare su tutto il viso un fondotinta di una tonalità intermedia. Successivamente, si interviene direttamente sulla chiazza con un fondotinta più scuro all’interno e più chiaro nel contorno. Si deve ottenere un risultato omogeneo.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO