CONDIVIDI

Il meteorismo è un disturbo fastidioso che consiste in un eccesso di gas intestinali che provocano gonfiore della pancia, dolori addominali, flatulenza ed eruttazione, ma anche diarrea o stipsi, oltre a disturbi nella digestione.

È un disturbo molto diffuso e può anche provocare spasmi addominali e dolore.

Cerchiamo di capirne qualcosa di più… Il meteorismo intestinale può essere provocato da una cattiva digestione oppure da una aerofagia che significa una maggiore ed esagerata introduzione di aria nel nostro corpo. Questo può capitare se beviamo troppe bevande gassate, se parliamo molto mentre mangiamo o se consideriamo il momento del pasto come una gara di formula 1.

Anche una intolleranza o una allergia alimentare può causare meteorismo intestinale così come patologie gastroenteriche.

Altre volte, come abbiamo accennato, il problema dipende semplicemente da che cosa mangiamo. Ci sono infatti alimenti che inducono naturalmente a una produzione eccessiva di gas. Pensate agli effetti delle bibite gassate, dei fagioli e di altri legumi, dei cavoli o di alcuni dolcificanti.

In farmacia trovate farmaci specifici per questo disturbo ma esistono anche ottimi rimedi naturali come il carbone vegetale, la camomilla e infusi a base di finocchio o anice.

Aerofagia cause

Che cosa è l’aerofagia? L’aerofagia è l’introduzione di aria nel nostro stomaco e nel nostro intestino. Questo è un fatto naturale che si compie tutti i giorni con la semplice deglutizione.

Se però sfocia in meteorismo intestinale, dolori addominali ed eruttazione eccessiva qualcosa non va. Scopriamo quali cause possono trasformare quest’azione quotidiana in un disturbo patologico:

    • gravidanza. Le alterazioni ormonali e le pressioni del feto possono portare ad aerofagia.
    • cattive abitudini alimentari. Mangiare troppo in fretta o parlare a bocca piena, eccessivo consumo di bevande gassate, masticare continuamente chewing-gum sono possibili e banali cause di questo disturbo.
    • ansia. In certi soggetti l’ansia associata all’aerofagia può avere come conseguenza stomaco gonfio, iperventilazione, tachicardia e senso di soffocamento.

Meteorismo colico cause

Le cause più comuni si individuano in:

cattive abitudini alimentari: una dieta che non comprende acqua, frutta e verdura non aiuta la salute dell’apparato gastro-intestinale;
vita sedentaria: fare movimento o attività fisica favorisce il benessere dell’organismo e dell’apparato intestinale;
insonnia, ansia, stress, depressione: sono stati di malessere che possono contribuire ad aggravare il meteorismo e spesso sono correlate a uno stile di vita poco sano dal punto di vista alimentare e motorio;
ingestione di aria: il fumo e il masticare gomme sono due esempi di come possiamo immettere un surplus di aria nel nostro stomaco, provocando eruttazione e gonfiori.
Rimedi

Il primo rimedio consiste nell’assumere uno stile di vita sano che comprenda il giusto movimento e attività fisica.

Molto importante è la dieta da seguire: occorre limitare l’assunzione dei dolcificanti e degli zuccheri, che possono fermentare a livello dell’intestino provocando fastidiose tensioni all’addome; da ridurre anche il consumo di cibi e prodotti contenenti lattosio e fibre (nelle verdure come fagioli, cavoli e piselli).

Un rimedio naturale contro il meteorismo è il carbone vegetale, che si può trovare in erboristeria e che grazie alle sue proprietà adsorbenti aiuta a trattenere i gas intestinali. Inoltre facilita l’eliminazione dei batteri responsabili della fermentazione.

Altri rimedi naturali sono l’anice e il finocchio, che contribuiscono a limitare la flatulenza. Occorre inoltre assumere fermenti lattici, specie insieme all’utilizzo del carbone, per ripristinare la flora batterica dell’intestino.

Rimedi naturali aerofagia

Che disturbo noioso l’aerofagia… quell’aria che ti riempie l’intestino!
Già saprete che innanzitutto è meglio consumare i pasti masticando molto lentamente ogni boccone e limitare alimenti come latte, bevande gassate, verdure bollite, legumi, dolci, pasta, e pane.
Inoltre vi consiglio questo efficace infuso:
-1 cucchiaino di anice
-1 cucchiaino di finocchio
-1 cucchiaino di salvia
-1 cucchiaino di miele di tiglio (facoltativo)
Mettete gli ingredienti in una tazza di acqua bollente, coprite e lasciate raffreddare.

Filtrate e gustatelo amaro o ,se non vi piace, addolcitelo con un cucchiaino di miele di tiglio.
Bevetelo la sera prima di coricarvi!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.