CONDIVIDI

Maurizio Costanzo è uno dei volti televisivi più noti. Nato nel mondo del giornalismo, raggiunge il successo mediatico al timone di importanti e seguitissimi talk-show. Come tutti voi saprete, è il marito di Maria De Filippi.

Nasce a Pescara nel 1938, figlio di un impiegato al Ministero dei Trasporti e di una casalinga. Dopo il diploma al liceo classico “Giulio Cesare” di Roma, decide di non proseguire gli studi ma di inseguire il suo sogno: diventare giornalista. A soli 18 anni entra nella redazione del giornale Paese Sera. Nel 1957 è redattore al Corriere Mercantile e, qualche anno dopo, diventa responsabile della redazione romana del settimanale Grazia.

Nel 1963 debutta in radio come autore del programma Canzoni e nuvole, a cui fa seguito, nel 1966, la conduzione, sempre in radio, della trasmissione Buon Pomeriggio. Ma il vero successo arriva nel 1975 con Bontà loro, considerato il primo talk-show della televisione italiana. Seguiranno poi Acquario, Grand’Italia, Fascination, Buona Domenica. Il successo di questi programmi lo conducono alla realizzazione del suo progetto più grande: il Maurizio Costanzo Show. Trasmissione che ha battuto ogni record di longevità. Su quei divani si sono seduti tantissimi volti celebri della tv e della recitazione.

Dopo il fallimento del giornale L’occhio, ritorna al piccolo schermo e nel 1980 conduce Contatto, primo telegiornale privato. Coinvolto nello scandalo della P2, riguardo al quale si dirà estraneo alla vicenda, si riprende in fretta e fonda la società di produzione “Fortuna Audiovisivi”.

Nel 1993 esce fortunatamente illeso da un attentato, vendetta per le sue parole contro i responsabili della morte di Falcone e Borsellino. In macchina con lui c’era anche Maria De Filippi.

costanzo_filippi_figlio

Ha scritto anche per il teatro: “Il marito adottivo”, “Con assoluta gratitudine”, “Un amore impossibile”, “Un coperto in più”, “Vecchi vuoti a rendere”, “Cielo mio marito”.

Vita privata

Nel 1963 è convolato a nozze con Lori Sammartini, di quattordici anni più grande di lui. Dieci anni dopo ha sposato la sua seconda moglie Flaminia Morandi, da cui ha avuto due figli: Camilla e Saverio. Nel 1995 ha portato all’altare Maria De Filippi, conosciuta nel 1989. Hanno un figlio adottivo: Gabriele.

Il malore

Lo scorso marzo Costanzo è stato ricoverato in ospedale per un malore. In poche ore si sono diffuse le voci più disparate, c’è chi parlava addirittura di morte. Lui ci ha scherzato su “Sono convinto che porti bene, è successo alla Vitti, a Villaggio ed è toccato anche a me. Mi hanno dato per morto diverse volte – ha dichiarato nel corso di un’intervista a Repubblica – Vorrei dire allo iettatore che mi allunga la vita, quindi si regoli. Quando morirò, vi stupirò.”

Meno ironico il commento della De Filippi “Per me sarà un disastro, come quando è morto mio padre. Maurizio, più realista, spesso ne parla e mi fa diventare matta. Non voglio sentirlo. Si diverte a dire ‘Quando non ci sarò più…’ oppure ‘Tu mi terrai la mano fino all’ultimo momento’, ma io non voglio pensarci.”

Costanzo contro il GF

Non ha usato mezzi termini: per lui il Grande Fratello è “un crimine contro il telespettatore.” Si è espresso così in un’intervista a Nuovo “Il telespettatore si trova a sorbirsi una trasmissione che, nata per suscitare curiosità, non ne crea più nessuna.” Positivo invece il giudizio sui talent “Per ora Amici innanzitutto, e poi X Factor, riescono a scovare interpreti che poi sanno farsi strada. Guardate Alessandra Amoroso, Emma Marrone o Marco Mengoni.”

Maurizio-Costanzo

Attentato a Maurizio Costanzo

Maurizio Costanzo è tra i presentatori più importanti che la televisione italiana ci ha regalato. Per anni è stato il re del talk show e per anni ha trattato in televisione temi importantissimi che difficilmente altri giornalisti osavano evidenziare. Uno di questi era la magia.

Forse non tutti sanno che nel 1993 (precisamente il 14 maggio) Maurizio Costanzo fu però vittima di un attentato. L’accaduto avvenne in via Fauro a Roma tramite l’esplosione di un’autobomba.

Ultimamente il giornalista e conduttore tv ha dichiarato a “ilfattoquotidiano” : ‘Sono nato una seconda volta fuori dal teatro Parioli, tra via Fauro e via Boccioni, il 14 maggio 1993. Prima il rumore. I vetri rotti. Il botto. Un botto pazzesco. Io che chiedo ‘state bene?’, esco dalla macchina e zoppico con i vetri nelle scarpe. Poi la luce. Una lingua di fuoco. De Palo, l’autista, era una maschera di sangue. Ancora lavora con me. Sono passati vent’anni”.

La storia:
Era un periodo in cui il Dott. Costanzo era fortemente impegnato nelle sue trasmissioni finalizzate a contrastare il messaggio mafioso.
Dopo un mese dall’omicidio di Libero Grassi, Costanzo insieme a Michele Santoro realizzò una maratona televisiva a reti unite Rai-Mediaset dedicata alla lotta alla mafia. I toni furono aspri (fu bruciata in diretta una maglietta con scritto Mafia made in Italy).

Il nostro bel paese si stava fortemente risvegliando su questi temi proprio in questo periodo
Questo gesto però non piacque alla mafia e data anche l’amicizia che Maurizio Costanzo aveva con Giovanni Falcone , la situazione è degenerata fino all’attentato.

Fortunatamente Costanzo si salvò ma l’episodio lo segno moltissimo.

“In via Fauro all’inizio pensai allo scoppio di una tubatura del gas. Io e Maria facemmo l’autostop. Ci diedero un passaggio, a bordo salì anche il nostro cane. Tornammo a casa scossi, ma ignari. Tutto sommato tranquilli. Dopo mezz’ora arrivò il cinema.”

Mogli di Maurizio Costanzo

Maurizio Costanzo, attualmente sposato con Maria De Filippi, ha avuto quattro mogli.

Si è sposato per la prima volta nel 1963 con Lori Sammartino, una fotoreporter di quattordici anni più grande di lui. “L’ unione con Lori durò pochissimo: mi innamorai di una segretaria della Mondadori”, racconta Costanzo al Corriere della Sera.

Si trattava di Flaminia Morandi. “Era bellissima. Sposata con Alberto Michelini. Non so come, lo lasciò per me. Ci unimmo in Comune.” Hanno avuto due figli: Camilla (1973), che oggi lavora come sceneggiatrice per la RAI, e Saverio (1975), regista cinematografico e di serie televisive. Costanzo e la Morandi si sono separati alla fine degli anni settanta.

Nel 1989 si sposa per la terza volta con la conduttrice televisiva Marta Flavi, ma il matrimonio dura poco più di un anno: si separano nel dicembre del 1990 e divorziano nel 1995.

Prima di queste nozze, Costanzo aveva avuto una lunga relazione con l’attrice, doppiatrice, sceneggiatrice e regista Simona Izzo.

Il giorno del suo 57esimo compleanno, il 28 agosto del 1995, porta all’altare Maria De Filippi, conosciuta circa sei anni prima, quando era ancora sposato con la Flavi, in una società di consulenza sulla comunicazione dove lei lavorava. Nel 2004 hanno adottato Gabriele.

L’unica ex moglie con cui Costanzo non ha più rapporti è proprio la Flavi. “Avevo iniziato la storia con Maria, stavo parlando con lei dal mio ufficio, a un certo punto una terza voce si infila e dice: ‘Maurizio, sono Marta’. Non negai, ma passai una notte complicata. Finì male.”

Nel 2007, Costanzo è divenuto nonno per la prima volta: il figlio Saverio gli regala due nipotini gemelli, avuti con l’allora compagna Sabrina Nobile.

“Ho scoperto che il vero antidoto alla vecchiaia è l’ innamoramento. Amare e restare giovani è tutt’ uno – ha dichiarato al Corriere della Sera -. Quando ho incontrato Maria, per la prima volta nella mia vita ho pensato: ecco, questa è la persona che stringerà la mia mano mentre morirò. Non l’avevo mai pensato delle altre.” Per Costanzo è “la complice assoluta. Ha reso leggera la nostra convivenza. Camilla e Saverio hanno un legame forte con lei.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.