CONDIVIDI

Chi l’ha visto (rai3). ‘Una storia di altri tempi quella di Maria Chindamo , la 44enne uccisa
Laureana di Borrello, in provincia di Vibo Valentia . L’imprenditrice calabrese è stata prima sequestrata e aggredita fino alla sua morte per aver scelto di essere “libera”.

Il fatto: Una anno e mezzo fa , Maria lascia il marito che poco dopo si suicida. Per la comunità calabra l’unica colpevole del folle gesto è Maria.
Succede infatti che il 6 maggio 2016, la Chindamo esce di casa per andare in campagna a poco più di dieci km da casa in Calabria e non torna più. E” stata poi trovata morta.

A Chi l’ha visto, programma condotto da Federica Sciarelli,  la figlia Federica (appena 18enne), spiega che qualcuno non sopportava la sua libertà. La ragazza, dopo l’accaduto, dichiara su rai 3 di vole fare il magistrato anche per rivendicare la mamma:
«Il mio desiderio è quello di diventare un magistrato per far sì che questa mentalità che soffoca le donne venga eliminata. Mia mamma sarebbe stata molto contenta di questa scelta, perché era anche il suo sogno».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.