CONDIVIDI

Onicofagia motivi

L’onicofagia, l’abitudine di mangiarsi le unghie delle mani, è un vizio che accomuna molte persone. Riguarda prevalentemente i bambini (30%) e gli adolescenti (45%), ma può persistere anche in età adulta.

Quali sono i motivi che si celano dietro questa brutta abitudine? Le risposte scientifiche sono molteplici, ma il dibattito su questo argomento è ancora aperto.

Una scuola di pensiero collega la causa alle teorie di Sigmund Freud, in particolare alla cosiddetta “fissazione orale”, legata al mancato superamento di una fase specifica dello sviluppo psico-sessuale , ovvero la “fase orale”.

Questo periodo, secondo Freud, si inserisce tra gli 0 e i 18 mesi di vita, ed è caratterizzata dal massimo piacere proveniente dalla bocca.

Secondo questa  interpretazione, dunque, chi si magia le unghie potrebbe aver incontrato dei problemi nell’allattamento o avere questioni irrisolte con la madre.

Ansia, stress, nervosismo, sono altri fattori che possono causare l’onicofagia. Ma molte persone che sono soliti mangiarsi le unghie hanno dichiarato che lo fanno anche quando non sono affatto stressati.

Secondo alcuni psicologi, dietro questo comportamento potrebbe nascondersi aggressività repressa, divenendo così una sorta di autolesionismo, un modo per sfogare questa violenza verso se stessi.

Oppure, molto più semplicemente, l’onicofagia può essere questione di abitudine: portarsi le mani alla bocca è un gesto semplicissimo e ripetuto spesso nell’arco delle giornate.

Inoltre, può essere vista anche come un “rimedio di bellezza”: in caso di emergenza, permette di dare una sistematica alle unghie!

Si tratta di un vizio facile da sviluppare, ma difficile da togliere. Eliminarlo è però necessario, in quanto veicolo di germi. Anche se non sempre visibile ad occhio nudo, sotto le unghie si deposita infatti tanta sporcizia, e per questo mangiarle può causare problemi.

A tale scopo vengono spesso utilizzare sostanze che rendono le unghie poco “appetitose”!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.