CONDIVIDI
make-up-estivo

I contrasti ad effetto non mancano nelle collezioni trucco di questa  primavera-estate.

Tonalità  delicate che donano un’aria decisamente chic, come il rosa e il beige, mescolate con vivaci sfumature, scelte  nella gamma dei verdi e degli azzurri.

Luminosità e freschezza, questo il mix vincente.

Make up in base al viso

La base  del nostro viso sarà decisamente chiara e molto naturale, dunque scegliamo bene il fondotinta da utilizzare.

Per gli occhi, via libera ai toni pastello: rosa confetto, malva, verde intenso e turchese, il vero must have di stagione.

Per le labbra , molto eleganti i toni nude  ma decisamente attuali anche i rossi più intensi.

Gettonatissimi anche i gloss, per colorare in trasparenza ottenendo un effetto naturale. Perfetti il rosa pesca e  le sfumature del corallo.

Make up effetto naturale

Sicuramente No alla matita nera perchè ritenuta troppo forte.
Usare invece molto rimmel potrebbe essere la soluzione. Il rimmel rende le tua ciglia lunghe e femminili!
Un po’di fard sulle tonalità del rosa (colore che addolcisce sempre).
Ricordati inoltre di applicare, un fondotinta illuminante magari mischiato alla crema per il viso in modo da alleggerirlo con un blush color pesca.

Per gli occhi un ombretto crema beige o marroncino .

Per il naso una punta di fard scuro tende a rimpicciolirlo e per le labbra un lucidalabbra trasparente o rosato…così avrai un look fresco e leggero!

Pensiamo ora ai capelli:
Prova a portare  capelli mossi,con boccoli alle punte

Per addolcire il viso  Niente frange, ma scalali un po’ ai lati del viso per renderlo più tondo.

Colore capelli: il biondo con riflessi mogano

Taglio sfilato in modo da sfoltire i capelli che tendono a gonfiarsi così eviti il look leonino

Make up: Come truccarsi in 5 minuti

Oggi le donne moderne vanno sempre più di corsa. Ma come fare ad uscire di casa senza rinunciare al make up? Vediamo come truccarsi in 5 minuti.

Dopo aver steso sul viso la crema idratante più adatta a noi , applichiamo il fondotinta. Compatto, in crema, fluido, minerale, secondo le nostre esigenze.
Importante non fare l’errore di spalmarlo come una crema. Il   Fondotinta si applica a piccoli tocchi e su zone specifiche chiave del volto e poi lo si sfuma verso l’esterno.. 

Passando di corsa agli occhi  optiamo  per gli ombretti in crema. Metteremo poi   una linea di eyeliner o matita dopo l’ombretto oppure se preferiamo un tratto netto. Per un effetto più sfumato iniziamo invece  dall’eyeliner e poi applicheremo l’ombretto in polvere. Infine il mascara applicato possibilmente a zig-zag.

Passando agli zigomi il blush deve essere leggero: non serve insistere visto che gli occhi sono già truccati.

 Sulle labbra via libera a rossetto o gloss, opaco o shimmer. Optiamo  per un gloss delicato se vogliamo  solo “equilibrare” l’effetto make up in funzione del momento  con un tocco di lucentezza.
Al contrario, scegli un rossetto dal  colore “shock” per intensificare  il tuo look finale.

Primer make up 

Primer cos’e , come si usa e quanti tipi ne esistono in commercio?

primer cos'è

Se ne sente parlare spesso ultimamente, ma per qualcuno rimane comunque un prodotto sconosciuto. Quindi cercheremo di capire che cosa sia qual è il suo scopo e perchè ne esistono vari tipi.

Cominciamo col definire la parola primer, che in inglese significa mettere prima, quindi un prodotto che prepara la pelle prima del make up.

In commercio di solito si trovano in gel o in crema.

Esistono anche primer che si usano per il viso, per gli occhi e per le labbra. Di solito i primer per il viso sono per lo più a base siliconica, come quelli riempitivi, questo permette di camuffare le piccole rughette levigando la pelle e affinando i pori dilatati, perchè appunto il silicone va a riempire questi piccoli solchi trasformando la pelle in una base più omogenea e con poche imperfezioni di questo tipo.

I primer si utilizzano dopo che sul viso si sia passata una crema adatta al nostro tipo di pelle e comunque prima del fondotinta. ci sono anche i primer opacizzanti adattissimi alle pelli acneiche, grasse o miste, grazie appunto al loro potere astringente aiutano la pelle a rendersi meno lucida nelle zone critiche, come ad esempio la zona T, fronte, naso e mento, questo perchè il make up non scivoli via e lo faccia durare di più.

In commercio ci sono anche i primer illuminanti adatti alle pelli più mature o con un colorito spento per dar maggior risalto al volto, ma non alle pelli grasse, perchè metterebbero troppo in risalto le zone lucide.
In ultimo ma non per importanza abbiamo i primer colorati o correttivi che, a differenza degli altri di cui abbiamo parlato riescono a coprire e ad omogenizzare il colore della nostra pelle, tramite la teoria dei colori complementari, proprio come succede per i correttori.

Ecco i colori che troviamo in commercio: primer verde serve a coprire i rossori.

Primer pesca serve soprattutto alle pelli molto chiare per dare un colorito molto naturale. primer giallo serve per dare luminosità alle pelli piuttosto scure, olivastre o spente.

Primer viola serve per contrastare la pelle con sottotono giallo.
consiglio vivamente di usare con parsimonia questi prodotti, perchè come ho già detto contengono siliconi e quindi non sono particolarmente salutari per la nostra pelle, anzi, occludono i pori evitando che la pelle respiri, aumentando la possibilità di avere più punti imperfezoni, come punti neri, comedoni ecc. quindi se volete usarli fatelo magari nelle occasioni speciali e non per tutti i giorni, ricordando sempre di fare ogni giorno un’accurata pulizia della pelle ed una volta a settimana uno scrub ed una maschera che aiuti la vostra pelle a mantenersi pulita.

Il primer occhi invece si trova in forma di crema leggermente fluida colorata o trasparente, da poter stendere sull’occhio dopo aver applicato fondotinta e cipria. farà aderire bene il trucco, aiuterà a farlo durare di più evitando che vada a finire nelle pieghette e inoltre farà risultare i colori degli ombretti più vibranti.

Il primer labbra ha la stessa funzione, infatti fissa il rossetto per farlo durare di più ed evitare le fastidiose sbavature.

In questo caso il colore di quest’ ultimo è chiara, quasi come se fosse un correttore, oppure si può trovare trasparente. usatelo sempre dopo aver bene idratato le labbra, o meglio per tenerle sempre morbide fate uno scrub una volta a settimana con miele e zucchero passato su esse con movimenti circolari per circa cinque dieci minuti.

Vi ritroverete con labbra morbide e senza screpolature. ricordate inoltre che il primer labbra va steso su labbra asciutte e senza residui di altri prodotti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.