CONDIVIDI

Che cosa sono le macchie sulla pelle

Le macchie sulla pelle sono dovute a delle alterazioni nella pigmentazione, che hanno diverse cause.

Queste macchine di solito non creano dei problemi di salute, ma a volte sono legate al malfunzionamento di un organo, come ad esempio il fegato, quindi per eliminarle bisogna prima andare a trattare il problema che le ha causate.

Come abbiamo già accennato prima, le macchie sulla pelle sono causate da alterazioni della pigmentazione. Ma in che modo la pigmentazione si altera?

La nostra pelle prende il colore dalle cellule produttrici di pigmenti conosciute come melanociti. I melanociti producono melanina che conferisce alla pelle un colore unico.

Quando i melanociti sono danneggiati,  iniziano a produrre eccessiva melanina in certe aree, causando appunto queste macchie scure sulla pelle. Questa condizione viene chiamata iperpigmentazione. 

Una serie di fattori può portare allo sviluppo di iperpigmentazione nella pelle. Alcuni di loro sono:

  • Eccessiva esposizione al sole
  • Danni alla pelle da lesioni
  • Cambiamenti ormonali
  • Depilazione impropria
  • Predisposizione genetica
  • Reazioni allergiche

Rimedi naturali per eliminare le macchie dalla pelle

Il primo rimedio di cui vogliamo parlarvi è il succo di limone. Esso ha proprietà sbiancanti che possono aiutare a eliminare le macchie scure. Inoltre, aiuta a mantenere la pelle morbida, chiara e bella.

Basta applicare succo di limone fresco direttamente sulla zona interessata. Lasciare in posa per 30 minuti prima di risciacquare con acqua fredda. Ripeti questo rimedio due volte al giorno per circa due mesi per notare i risultati positivi. Se hai la pelle sensibile, diluisci il succo di limone con acqua, acqua di rose o miele.
Un’altra opzione è quella di mescolare abbastanza zucchero nel succo di limone per fare una pasta e usarlo come una macchia sul viso, in particolare sulle macchie marroni. Infine, risciacquare dopo 5 o 10 minuti. Fatelo alcune volte a settimana. In questa ricetta puoi anche aggiungere un po ‘di olio d’oliva.

il latticello

Il latticello contiene acido lattico che aiuta ad esfoliare la pelle per rimuovere imperfezioni e macchie brune senza seccare l’epidermide.

Applicare il latticello sulle macchie scure con un batuffolo di cotone. Lasciare in posa per alcuni minuti prima di lavare l’area con acqua. Se hai la pelle grassa o l’acne, puoi aggiungere anche del succo di limone al latticello.
Un’altra opzione è quella di mescolare quattro cucchiaini di latticello e due cucchiaini di succo di pomodoro insieme e quindi applicare questa miscela sulla pelle interessata.
Ripeti uno di questi rimedi una o due volte al giorno fino a quando non sei soddisfatto dei risultati.

Olio di ricino

L’olio di ricino ha forti proprietà curative e può essere usato efficacemente per eliminare macchie brune o macchie di età. Insieme all’olio di ricino, puoi utilizzare l’olio di vitamina E, l’olio di cocco, l’olio di oliva o l’olio di mandorle per rimuovere le macchie marroni.

Utilizzare un batuffolo di cotone per applicare l’olio di ricino sulla zona interessata.
Massaggiare delicatamente l’area per alcuni minuti.
Lasciarlo acceso per alcune ore e poi lavarlo via.
Fatelo una volta al mattino e una volta la sera per aiutare a far sfumare le macchie marroni e rendere uniforme la pelle.

Macchie rosse sulla pelle senza prurito adulti

 

Molti di noi di tanto in tanto hanno notato sulla pelle delle macchie rosse non pruriginose. Quando ciò accade, è bene sempre fare una visita dal dermatologo o dal medico di famiglia per una diagnosi accurata. 

Ci sono diverse condizioni che possono causare queste macchie rosse sulla pelle. Ecco alcune possibilità che ti permetteranno di fare un’auto-ispezione iniziale.

Dermatite da contatto

La dermatite da contatto è una eruzione cutanea rossa che può essere causata dall’esposizione a sostanze irritanti. Possibili cause includono sapone, cosmetici, profumi, piante come edera velenosa o anche gioielli.

Questo tipo di eruzioni cutanee di solito appare su parti del corpo che sono state esposte alle sostanze irritanti. Si sviluppa subito dopo l’esposizione e dura in genere da 2 a 4 settimane.

I sintomi comprendono eruzioni cutanee rosse non pruriginose (ma a volte possono portare anche prurito), pelle secca, vesciche e gonfiore. Se l’eruzione cutanea non guarisce, o è sul viso o sui genitali, è consigliabile consultare un medico.

Angioma rubino

L’angioma rubino, conosciuto anche come angioma ciliegia si presentano con un o più punti rossi in rilievo, e di un colore rosso vivo. Questa colorazione è dovuta alla presenza di vasi sanguigni capillari che si uniscono assieme facendo sembrare la macchia simile ad una specie di neo rosso.

Proprio per la forma tondeggiante e per il loro colore rosso acceso questo tipo di macchie viene associato alla ciliegia. 

Le macchie di questo tipo non provocano nessun sintomo, e nella maggior parte dei casi esse scompaiono velocemente senza nessuna conseguenza.

Allergie

La comparsa di piccole macchie rosse sulla pelle, è associata anche alle allergie che possono avere origine da alcuni agenti esterni o a determinati tipi di alimenti come ad esempio uova, frutta secca, latte vaccino, glutine e alcuni ortaggi.

anche polveri, peli di animali, possono provocare una dermatite irritante o una dermatite allergica. Questo tipo di dermatite, si manifesta con la comparsa di alcune macchie rosse nelle zone del corpo entrate in contatto con l’allergene. 

Il corpo può riempirsi di macchie rosse anche a seguito di una reazione allergica da farmaci, ed in questo caso le macchie possono provocare anche prurito. 

Macchie rosse sulla pelle rimedi

La cura migliore per queste macchie rosse sulla pelle rimane sempre la prevenzione. Ciò vuol dire che si deve evitare che la pelle entri in contatto con la sostanza che scatena il disturbo. 

Ecco perché, soprattutto in caso di allergia è importante individuare assieme al vostro dermatologo di fiducia la sostanza a cui siete allergici. 

Per scoprire a quale sostanza o alimento siete allergici, basta fare un semplice test chiamato Pach Test. Esso vi aiuterà ad individuare gli allergeni a cui dovrete stare attenti. 

Se dal test risulterà un’allergia a livello alimentare, allora dovrete eliminare dalla dieta quel cibo in particolare. Se poi il disturbo è ancora in corso, potrete prendere degli antistaminici che vi aiuteranno ad alleviare il prurito (nel caso ce ne fosse) e il dolore. Assumere gli antistaminici solo sotto stretto controllo del medico. 

Macchie sulla pelle per il sole 

Come già accennato all’inizio di questo articolo, molte volte la causa delle macchie scure sulla nostra pelle sono causate da un’eccessiva esposizione al sole. 

Queste macchie, che di solito si manifestano in età più matura,tendono ad apparire più sulle braccia e sul viso, le zone del corpo che di solito sono più esposte ai raggi solari. 

Le macchie solari non sono pericolose, e non sono sinonimo di cancro alla pelle. Esse sono però un’indicazione che dovreste utilizzare più più creme solari o una formula più potente quando vi esponete in modo diretto ai raggi solari.

Ricordiamo infatti che chi si espone alla luce diretta del sole senza una protezione adatta è più a rischio di contrarre tumori della pelle.

Consigliamo inoltre a chi ha l’abitudine di esporsi molto al sole, di fare una visita dal dermatologo almeno una volta all’anno, in modo tale da essere tenuti sempre sotto controllo. 

Macchie solari rimedi

Per minimizzare la presenza di queste antiestetiche macchie solari, ci sono diverse soluzioni che potrete adottare. La prima cosa da fare è cambiare il vostro detergente abituale con uno ad azione esfoliante

Sono ottimi tutti quei detergenti che contengono acido salicilico o glicolico, perché aiutano a rimuovere le cellule morte che contengono pigmento in eccesso. Usate un detergente simile mattina e sera, e poi andate ad applicare anche un siero schiarente su tutto il viso.

I sieri schiarenti, infatti, aiutano a levigare la pelle in modo che rifletta la luce più uniformemente. Inoltre contengono spesso esfolianti, ingredienti che inibiscono la melanina (come l’estratto di liquirizia o idrochinone) e antiossidanti. 

Macchie di tinta sulla pelle

Oltre alle macchie di origine naturale spesso la nostra pelle soprattutto quella del viso, è soggetta a macchie di origine artificiale come quelle causate dalla tinte per capelli

Quante volte facendo il colore a casa vi siete trovate fronte e viso piene di macchie causate dalla tintura? Immagino molte. Vi suggeriamo dunque alcuni metodi pratici per ovviare a questo spiacevole inconveniente.

Il primo metodo consiste nell’immergere un dischetto di ovatta nel latte freddo e massaggiarlo delicatamente sulle macchie di tinta.

Come secondo metodo vi suggeriamo di utilizzare la cenere delle sigarette. Prendete sempre il vostro fidato disco di ovatta e strofinatelo nella cenere di sigaretta. Fatto ciò non vi resterà che passarlo sulla pelle per rimuovere le macchie.

Un altro ottimo metodo per eliminare questo tipo di macchie, è il dentifricio. Spalmetene un po’ direttamente sulla pelle sporca di tintura per capelli, lasciatelo agire per qualche minuto e poi risciacquatevi il viso.

Anche il limone è un’ottimo mezzo per eliminare le macchie della tintura. Spremetene mezzo ed immergeteci dentro il solito dischetto di ovatta, e dopodiché andate a pulire le zone del viso macchiate.

Nel caso in cui questo metodo non fosse sufficiente, allora potete preparare uno scrub  con zucchero, limone e miele.Andate quindi a massaggiare lentamente le parti del viso macchiate con questa miscela. Questo scrub fatto in casa funziona soprattutto con tinte bionde o castane. 

Anche l’acqua ossigenata può risultare un valido aiuto. Prendete dell’ovatta imbevuta di acqua ossigenata e passatela sulle macchie di tintura. Questo è un metodo dove occorre però insistere un po’ di più, perché non da subito i risultati desiderati. 

L’utilizzo dell’acqua ossigenata è indicata soprattutto per tinture rosse. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here