CONDIVIDI

Lorenzo Crespi fa un appello disperato sui suoi social ed in particolare su Instagram espone la sua condizione:

“Completamente truffato da una società che lavora per produzioni Rai. Totale emarginazione, abbandono, maltrattamenti. Ti fanno vivere in condizioni pietose, da giorni senza luce, senza gas, una malattia ai polmoni, totalmente congelato, abbandonato da tutti. Ultimo la d’Urso, tutti sanno come sto vivendo, ma se non possono usarmi non possono aiutarmi. Io morirò presto e vi chiedo di sputare in faccia a tutti quelli che minimamente in tv diranno che mi volevano bene, che mi hanno aiutato, devo dare via il cane perché non so neanche come comprare il cibo […] E in quest’istante mi trovo così: testa congelata, corpo quasi paralizzato dalle nottate totali all’agghiaccio”.

Il post ha fatto il giro di tutti i media (internet e cartaceo)  senza però trovare una soluzione: “Altra nottata al gelo. Siti, giornali, chiacchierano tutti ma qui non è venuto nessuno. Non riesco a lavarmi da 5 giorni. E’ questa la vergogna vera. Gli anni passano e la malattia non è curabile né operaile. Devo solo tenere a bada le bolle multiple di enfisema ai polmoni, che sono peggiorati […] Non morirò in silenzio”, questo è ciò che ha scritto Crespi su Twitter. Per poi precisare di non avercela affatto con Barbara D’Urso: “State massacrando Barbara D’Urso, una persona che voglio bene per nulla.

Giammauro Berardi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.