CONDIVIDI

Lele Mora, ex agente delle star, era in un campo rom di Milano con 40 mila euro quando è stato aggredito e poi rapinato. L’ex vip 63enne ha riferito di voler fare un «affare» con una partita di bottiglie di champagne , acquistando lo champage a bottiglia a soli 10 euro. Qualcosa però è andato storto: è stato aggredito sotto minaccia da un plurigiudicato presente nel campo . L’accaduto è successo lo scorso maggio nel quartire Chiesa Rossa a Milano. Lele Mora e il plurigiudicato si presentano in questo campo per acquistare champagne.

«Contavo di guadagnare da questa operazione 10 euro a bottiglia», racconta il personaggio televisivo, sentito nell’ambito di una inchiesta nata dalla vicenda. «Ci hanno detto di seguirli in auto lungo il Naviglio, siamo arrivati su uno sterrato e poi ad un cancello. Ho capito solo a quel punto che eravamo in un campo nomadi». Ma lì la sorpresa: ad aspettarli, invece dello champagne, c’è una rapina violenta. «Ho mostrato i soldi, un uomo allora ci ha condotti all’interno della sua roulotte, ha finto di prendere delle bottiglie di champagne e mi ha strappato dalle mani il borsello con il denaro. Subito hanno fatto irruzione tante donne, all’improvviso urlavano: “Via, via c’è la polizia”, udivamo colpi di arma da fuoco, sono intervenuti altri uomini di corsa. Ci hanno malmenato e poi tutti insieme, a spintoni, ci hanno cacciato via dal campo». 

Leggi anche Lele Mora difende Fabrizio Corona

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.