CONDIVIDI

Il latte materno è un liquido biologico perfettamente adatto alle esigenze del neonato nei primi mesi di vita.
Possiede tutti i nutrienti necessari alla crescita del bambino e nella forma migliore per la loro assimilazione.
Si consiglia di dare al bimbo latte materno sin dai primi mesi piuttosto che altro perchè è sempre pronto sia a casa che in viaggio è sterile e caldo al punto giusto (26gradi).

Il neonato , modificando la forma del capezzolo grazie alla sua flessibilità, controlla la fuoriuscita del latte per fame o per gioco ed attraverso la suzione e l’odore del seno, il bambino instaura un profondo rapporto con la madre.

Oggi sono tutti concordi sul fatto che l’allattamento al seno è di gran lunga il miglior metodo di alimentazione per il neonato.
Il latte materno previene le infezioni alle vie respiratorie ed intestinali, le allergie , le obesità ed al lungo termine anche l’arterioscleriosi (la sua ricchezza in colesterolo, infatti, aiuta l’organismo a metabolizzarlo meglio anche in futuro.

Dieta della madre in allattamento

Durante l’allattamento la donna deve curare in modo particolare la propria alimenatazione. Anzitutto è importante che la madre mangi a sufficienza, in quanto il suo fabbisogno calorico aumenta di circa 500 calorie al giorno e che la sua dieta sia ben bialanciata. Nel periodo della lattazione, infatti, le richieste di vitamine, sali minerali (in particolare di calcio) e di proteine diventano maggiori. E’ necessario scegliere alimenti ricchi di proteine animali e ferro come carne, il pesce e le uova , di calcio come il latte, yogurt e formaggio,ì, di vitamine e sali minerali come frutta e verdura fresche. Non esistono cibi vietati , al contrario di ciò che si pensi, ma sono semplicemente sconsigliati tutti quegli elementi che possono dare un sapore sgradevole come asparagi, aglio,cavolfiore e/o contengono sostanze che possono passare come alcolici the e caffè.

Perchè si sconsiglia ai neonati latte vaccino?

L’uso del latte vaccino per i neonati viene sconsigliato dai pediatri e nutrizionisti per alcune ragioni di fondamentale importanza. Esso contiene troppe proteine , sali minerali e grassi saturi ed è carente di zuccheri , in particolar modo di lattosio. Dobbiamo tenere in mente che il lattosio è l’unica fonte di galattosio, monosaccaride indispensabile alla formazione dei cerebrosidi costituenti del sistema nervoso centrale.
L’elevata percenutale di proteine e sali minerali, presente nel latte vaccino, è inoltre particolarmente pericolosa per il delicato equilibrio idrico salino e può portare anche alla sua disidratazione.

Latte Materno: una ricerca ci dice perchè usarlo

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO