CONDIVIDI

La giornata della memoria, in ricordo di Auschwitz

Ecco perché è bene ricordare quel giorno in memoria delle troppe vittime dello sterminio nazista.

In occasione della Giornata della memoria sono state pubblicate le quasi 700 lettere private scritte dal capo delle SS alla moglie Margarete Siegroth, detta Marga,  dal 1927 a qualche settimana prima del suo suicidio.  Heinrich Himmler si recava per delle visite di ispezione al campo di sterminio e raccontava il tutto nel dettagliato carteggio, descrivendolo come un viaggio di piacere.

Ecco perché l’apertura dei cancelli, oltre alle testimonianze dei sopravvissuti, è un momento da ricordare e da affidare alla storia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.